La prima cosa bella candidato agli Oscar

Il film del livornese Paolo Virzì la spunta sugli altri nove candidati e rappresenterà l'Italia agli Oscar.

L'Italia ha scelto. Sarà la toccante commedia di Paolo Virzi La prima cosa bella, ambientata a Livorno, il candidato italiano che tenterà di entrare a far parte della cinquina di lungometraggi che si contenderanno l'Oscar come miglior film in lingua non inglese. La strada è ancora molto lunga, ma il livornese Virzì, dopo aver commmosso e divertito l'Italia con la sua pellicola parzialmente autobiografica, ora sogna Hollywood.

La prima cosa bella, interpretato da Valerio Mastandrea, Micaela Ramazzotti, Claudia Pandolfi e Stefania Sandrelli, ha avuto la meglio sugli altri nove lungometraggi autocandidati a rappresentare l'Italia agli Academy Awards. Tra gli sconfitti il bellissimo L'uomo che verrà di Giorgio Diritti, La nostra vita di Daniele Luchetti e il melodramma di Luca Guadagnino Io sono l'amore che ha avuto grande successo all'estero.

La prima cosa bella candidato agli Oscar
Privacy Policy