Kim Cattrall alle prese con un fan alticcio

La splendida attrice di Sex and the City ha raccontato di uno sgradevole incontro con un fan durante un pranzo con un amico a Liverpool.

E' vero, la fama e il successo arrivano con un prezzo da pagare e tra i vari sacrifici c'è anche quello di diventare una persona "pubblica", dalla quale ci si aspetta sempre una parola cortese e un sorriso, anche quando è seguita a vista da un codazzo di venti e più persone, tra fans e paparazzi, mentre sta facendo la spesa o accompagnando il figlio a scuola. Ovviamente a tutto c'è un limite e volendo si può anche imparare a sfuggire alla folla troppo invadente, ma a volte capita che i fan oltrepassino il segno e confondano l'immagine pubblica di un attore o di una cantante con quella privata dei loro beniamini. Così è successo a Kim Cattrall, protagonista del famoso serial Sex and the City, che si è ritrovata alle prese con una situazione imbarazzante a causa di un fan un po' brillo.

Kim si trovava a pranzo con un caro amico che non vedeva da tempo e un uomo si è avvicinato al tavolo, in evidente stato alterato, pretendendo una foto con l'attrice, quasi ordinandole di alzarsi dalla sedia e mettersi in posa accanto a lui. Ovviamente la Cattrall si è rifiutata, non solo per l'evidente mancanza di educazione e per il fatto che il tizio fosse brillo, ma anche perchè non era ad una convention di fan, a una premiere o a un qualsiasi altro evento dove il suo lavoro le impone di essere disponibile verso il pubblico. Commentando l'episodio la stessa Kim ha dichiarato "non mi piace ritrovarmi in una posizione dove mi fanno sentire come se fossi Topolino all'entrata di Disneyland che deve posare per le foto con perfetti sconosciuti", specie quando l'estraneo in questione è ubriaco e maleducato aggiungiamo noi.

Rihanna in una foto pubblicata dal magazine W (2010)
Probabilmente la stessa richiesta fatta in modo diverso, in maniera gentile, avrebbe sortito un effetto diverso, non ci è dato saperlo, ma resta il fatto che le celebrità non sono bambole di cui possiamo disporre a piacimento, bisogna sempre ricordarsi che i loro personaggi sono creazioni di fantasia e non hanno niente a che vedere con le persone che li interpretano. Per fortuna per ogni fan un po' fuori di testa ci sono centinaia di persone che invece riescono ad avere rispetto dei propri beniamini, così come è accaduto a Rihanna quando ha avuto la sfortuna di essere fotografata da passanti occasionali con il volto tumefatto dopo una lite violenta con Chris Brown nel 2009. I fans della bellissima cantante hanno boicottato le immagini manifestando il loro sdegno per questa lampante mancanza di rispetto per una persona vittima di un'aggressione: ognuno, celebrità o meno, ha il diritto alla propria privacy in momenti del genere. Fan sì, ma con moderazione.

Kim Cattrall alle prese con un fan alticcio
Privacy Policy