Joker, Due Facce e gli altri villain

Si susseguono le ipotesi sui nemici di Batman che faranno parte del sequel de Il cavaliere oscuro. Dopo la morte di Heath Ledger il Joker potrebbe sparire per sempre o tornare con fattezze diverse. Anche la morte di Due facce potrebbe essere solo apparente. Tra tante incertezze Sam Raimi, impegnato nella lavorazione di Spider-Man 4 si sbilancia e dichiara la sua passione per il vampiro Morbius.

Il riserbo sui nuovi blockbuster superomistici in preparazione, e in particolare sul prossimo capitolo dedicato a Batman e diretto da Christopher Nolan, costringe la stampa a costruire ipotesi particolarmente fantasiose estrapolate da risicate dichiarazioni di registi e produttori. A tenere banco sono soprattutto i villain, i cattivi da fumetto che, dopo la straordinaria performance di Heath Ledger nei panni del Joker, premiata con un meritatissimo Golden Globe, hanno attirato su di se i riflettori rubando la scena agli eroi buoni, ma decisamente più noiosi. Così Charles Roven, produttore de Il cavaliere oscuro, a seguito del successo straordinario ottenuto dal film soprattutto grazie alla presenza di un incredibile Joker, sembra non voler escludere del tutto la possibilità di un ritorno del personaggio nel prossimo capitolo della saga. Alla domanda sul destino del villain ha, infatti, replicato che è necessario separare l'identità degli attori dai ruoli che interpretano. Il che potrebbe significare la possibilità di un nuovo casting per cercare un degno sostituto di Heath Ledger.

Si è dimostrato sibillino anche l'attore Aaron Eckhart sulla sorte riservata al suo Harvey Dent/Due Facce. Nelle precedenti interviste il biondo interprete aveva confermato la morte del suo personaggio avvenuta alla fine de Il cavaliere oscuro, ma in un rapido scambio di battute sul red carpet dei Golden Globes la sua versione è sostanzialmente cambiata. "Credo che Harvey non sia morto, ma sia sprofondato in un grave coma e non sono sicuro che tornerà" ha dichiarato sornione Eckhart. E' possibile che da attore escluso dai meccanismi produttivi del sequel, non sia realmente al corrente dei piani futuri per il suo personaggio, ma la sua dichiarazione apre una serie di possibilità legate al plot del terzo episodio di Batman. Visto che è molto difficile immaginare un Joker diverso dal compianto Heath Ledger, la scomparsa definitiva del suo personaggio potrebbe aprire la strada all'arrivo di Due Facce, scampato alla morte dopo aver seppelito per sempre il suo alter ego Harvey Dent. Per saperne di più dovremo attendere ancora a lungo visto che non vi sono ancora date certe per l'avvio della produzione del nuovo film.

Meno criptico il regista Sam Raimi, attualmente impegnato nella preparazione di Spider-Man 4, che ha svelato la sua predilezione per uno dei nemici dell'uomo ragno. "Mi ha sempre molto divertito assistere ai duelli contenuti negli albi Marvel tra Spider-Man e Morbius. E' un personaggio veramente forte, un vampiro! Adoro la combinazione tra l'universo superomistico e il mondo soprannaturale". Se Raimi non fa mistero dei suoi gusti viene di fatto pensare che la produzione potrebbe accontentarlo affiancando all'uomo ragno il ferocissimo rivale generato dal sangue di un pipistrello-vampiro. La lotta tra i due animaleschi nemici si preannuncia decisamente interessante.

Joker, Due Facce e gli altri villain
Privacy Policy