Incendi in Russia: sospese le riprese di The Darkest Hour

A causa della grave situazione d'emergenza in Russia, la Summit si è vista costretta a sospendere per due settimane le riprese del film prodotto da Timur Bekmambetov, che è ambientato a Mosca.

Due settimane di lavoro in fumo. La Summit Entertainment ha annunciato di aver sospeso le riprese di The Darkest Hour, nuovo film prodotto da Timur Bekmambetov che vedrà protagonisti Olivia Thirlby ed Emile Hirsch. Le riprese del film si sarebbero dovute svolgere in questi giorni a Mosca, sfruttando le tecnologie 3D messe a punto dalla Bazelev, una compagnia di effetti speciali guidata da Bekmambetov, ma la situazione d'emergenza venutasi a creare in seguito agli incendi che hanno messo sotto assedio il paese, hanno obbligato i realizzatori ad aspettare un paio di settimane in attesa che tutto si risolva.

La Summit ha spiegato inoltre che il ritardo delle riprese del film non influirà in nessun modo sulla release già prevista, perchè nei tempi di realizzazione dei loro progetti vengono incluse anche eventuali settimane di stop che possono essere dovute ad emergenze come questa. Anche al cast e alla crew è stato assicurato che nonostante l'imprevisto, il film sarà portato a termine entro i tempi stabiliti, e quindi nessuno ha sollevato eventuali problemi di impegni in conflitto.

Ambientato a Mosca, The Darkest Hour vede protagonisti un gruppo di ragazzi che si ritrovano a fronteggiare un'invasione aliena. A dirigere la pellicola sarà Chris Gorak, che ha lavorato come scenografo per Fight Club, Minority Report e Paura e delirio a Las Vegas, ed è alla sua seconda prova dietro la macchina da presa dopo il drammatico Right at Your Door. Un titolo profetico, quest'ultimo, visto che era ambientato in una metropoli assediata da una nube tossica dovuta, però, ad un attacco terroristico.

Incendi in Russia: sospese le riprese di The...
Privacy Policy