Fight Club

1999, Drammatico

4.3
Fight Club (1999)
Genere
Drammatico
Durata
Regista
Uscita ITA

Edward Norton (il cui personaggio rimane senza nome per tutto il film) è un rappresentante annoiato, depresso, stanco del proprio lavoro, e che non dorme più la notte. Per non cadere in depressione decide di frequentare dei gruppi di discussione di malati, più o meno gravi, grazie ai quali si sente finalmente bene. In uno di questi incontri fa la conoscenza di Marla Singer, anche se ancora più travolgente sarà l'amicizia con Tyler Durden, tipo strambo con il quale aprirà un 'fight club'.



#FightClub è un’opera seminale degli anni Novanta, per molti il capolavoro di #Fincher
Perché ci piace
  • La prosa incendiaria di Chuck Palahniuk trova la sua trasposizione perfetta nella regia spietata ed ironica di David Fincher.
  • La satira sociale è veicolata tramite un’analisi affascinante dell’ego maschile e dei rimandi alla natura del film stesso.
  • Brad Pitt è al massimo della forma, appoggiato abilmente da Edward Norton ed Helena Bonham Carter.
Cosa non va
  • Chi si aspetta un film sui combattimenti rischia di rimanere deluso.
  • Sconsigliato ai deboli di stomaco e a chi pretende la logica a tutti i costi.

Le vostre recensioni