Imelda Staunton contro le patatine: snack "vietati" in sala per la sua performance

Gli spettatori dell'Harold Pinter Theatre hanno ricevuto via e-mail l'invito a non portare in sala del cibo durante lo spettacolo di cui è protagonista l'attrice. Tempo fa invece, Kit Harington aveva difeso il suo pubblico teatrale che non esitava a pasteggiare durante la piece.

Un primo piano di Imelda Staunton per il film Harry Potter e i Doni della Morte - parte 1

Dopo il regista di Doctor Faustus che aveva scritto una dura critica agli spettatori che a teatro disturbavano mangiando o lasciando il cellulare acceso, ora anche Imelda Staunton si è scagliata contro le abitudini del pubblico.
Un anno fa la star di Il segreto di Vera Drake aveva dichiarato che avrebbe voluto impedire che i presenti in sala mangiassero mentre si esibiva e ora l'Harold Pinter Theatre, dove Imelda è protagonista di Chi ha paura di Virginia Woolf?, ha inviato un'email a chi ha comprato i biglietti chiedendo di evitare comportamenti potenzialmente sgraditi. La missiva dichiara: "Come segno di rispetto per gli attori e gli altri membri del pubblico, chiediamo di non consumare alcun tipo di cibo durante la performance".

Leggi anche: Toni Servillo sgrida uno spettatore che usa il cellulare durante uno spettacolo teatrale

I responsabili del teatro non impediranno di entrare in sala con del cibo ma invitano gli spettatori a non mangiarlo durante la rappresentazione. Imelda aveva dichiarato, invece, che vorrebbe un divieto: "Decisamente. Non so perché le persone non possano concentrarsi solo su una cosa. Non capisco questa ossessione con la necessità di mangiare o bere qualcosa in ogni momento della giornata".

Game of Thrones: Kit Harington nell'episodio The Ghost of Harrenhal

Kit Harington, star di Doctor Faustus, parlando dei comportamenti degli spettatori aveva invece difeso il suo pubblico: "Temo che se il teatro dovesse morire per qualche motivo sarebbe esattamente a causa di questi stereotipi e pregiudizi nei confronti di una nuova e più giovane generazione di spettatori". Il regista aveva accusato: "Quello che mi ha colpito maggiormente di questo pubblico, composto da molti fan della serie Il trono di spade, è che non considerava sbagliato parlare, mangiare e scattare foto durante lo show, o lamentarsi se veniva chiesto di smetterla. Una coppia non ha pensato fosse sbagliato tirare fuori da un sacchetto di McDonald's dei Chicken McNuggets e una porzione di patatine. Durante l'intervallo erano usciti e avevano comprato il cibo per mangiare durante la seconda metà dello spettacolo. Masticare era sicuramente all'ordine del giorno. La coppia alla mia sinistra ha mangiato dei popcorn durante il primo atto, mentre la coppia a destra delle patatine. Era come ascoltare qualcuno mangiare in Dolby Stereo e tristemente rendeva complicato ascoltare senza problemi le battute pronunciate sul palco".
Molti spettatori, registi e attori erano quindi intervenuti sulla questione sostenendo la dura posizione o sottolineando che questi problemi non erano legati solo agli spettatori più giovani e che spesso i comportamenti erano giustificati dall'orario in cui era in scena lo spettacolo o alla lunga durata degli show.

Nel 2014 l'appassionato di teatro Richard Gresham aveva già sollevato la questione, ricordando anche come molti teatri vendano cibo al proprio interno, rendendo complicato limitare dei comportamenti poco graditi.

Continua a seguirci su Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Google+ e Telegram per aggiornamenti, notizie, e curiosità su film e serie TV!

Imelda Staunton contro le patatine: snack...
Harry Potter, Imelda Staunton rivela: "La Umbridge è un vero mostro"
Il trono di spade: Kit Harington a Napoli per Dolce & Gabbana (VIDEO)
Privacy Policy