Gwyneth Paltrow nei panni di Marlene

La diva de 'L'angelo azzurro' sarà interpretata dalla Paltrow in un film sulla sua vita e basato sulla biografia della figlia di Marlene, Maria Riva.

Poco tempo fa avevamo dato la notizia di Michelle Pfeiffer nei panni di Marlene Dietrich nel remake di Testimone d'accusa, stavolta invece sarà Gwyneth Paltrow a calarsi nei panni della diva tedesca, ma in un film sulla sua vita.
La Dreamworks, infatti ha opzionato i diritti sulla biografia di Marlene scritta da sua figlia, Maria Riva nel '93, Mia madre Marlene ed in questi giorni si inizierà a scrivere la sceneggiatura del film, di cui la Paltrow - che di recente è diventata mamma - sarà anche produttrice.

Non è la prima volta che si tenta una trasposizione cinematografica del libro di Maria Riva: in un primo progetto, ad intepretare Marlene doveva essere Madonna, poi nel '95 Louis Malle voleva farne un film interpretato da Uma Thurman, e stavolta la società di Spielberg-Katzenberg-Geffen ci riprova.

Non sarà facile adattare il voluminoso libro della Riva per il grande schermo: la figlia di Marlene infatti, racconta la vita della sua celebre mamma dall'infanzia a Berlino, sino alla fine, a Parigi. Una vita piena di avvenimenti, dai primi passi nel mondo dello spettacolo, nei cabaret di Berlino, fino agli esordi nel mondo del cinema, con Josef von Sternberg di cui fu musa ispiratrice, e poi i celebri amori e le grandi amicizie, l'impegno al fronte durante la seconda guerra mondiale, gli spettacoli in giro per il mondo ed infine il lento, segreto declino.

Gwyneth Paltrow nei panni di Marlene
Privacy Policy