Gong Li, Tarsem e Marco Polo

Viaggio in Oriente per il regista indiano che dirigerà un kolossal dedicato al celebre esploratore veneziano interpretato dalla diva di Lanterne rosse.

Dopo essersi fatto un nome con opere visionarie e fantastiche come The Fall e Biancaneve, il regista Tarsem Singh potrebbe presto dirigere un progetto di tutt'altro genere. Il cineasta di origine indiana starebbe preparando un imponente dramma storico incentrato sulla figura dell'esploratore veneziano Marco Polo e sui suoi viaggi in Oriente. Il film, girato in lingua inglese, non ha ancora un protagonista, ma a quanto pare la star cinese Gong Li sarebbe stata ingaggiata per calarsi nei panni di un'imperatrice della Mongolia. Al momento né il titolo né il plot del film sono stati resi noti, ma sappiamo a grandi linee che il film si concentrerà sul viaggio di Marco Polo in Cina effettuato nel XIII° secolo e sulla complessa relazione tra Oriente e Occidente. Il kolossal sarà una coproduzione cino-americana girata nell'interno della Mongolia alla fine dell'anno. "Fino ad oggi la collaborazione tra gli Stati Uniti e la Cina ha visto molte star orientali abbandonare il paese per recitare in pellicole ambientate in Occidente, perciò è bello vedere una storia cinese girata in Cina con attori autoctoni e stranieri" ha dichiarato Gong Li.

L'ultima fatica della superstar orientale Gong Li è la commedia What Women Want, remake cinese della pellicola brillante interpretata da Mel Gibson nel 2000. Dopo l'arrivo al cinema del visionario e coloratissimo Biancaneve, Tarsem Singh ha in ballo la regia del fantasy thriller Killing on Carnival Row, annunciato lo scorso anno.

Gong Li, Tarsem e Marco Polo
Privacy Policy