Giuseppe Battiston rapitore naif e figurante pasquale

Le prossime pellicole che vedranno Giuseppe Battiston impegnato sul set sono un dramma di Lucio Pellegrini, Figli delle stelle, e una divertente commedia pasquale ambientata in Toscana diretta da Carlo Mazzacurati.

L'impegnatissimo Giuseppe Battiston sembra non tirare mai il fiato. Subito dopo aver terminato la lavorazione di Cosa voglio di più di Silvio Soldini, pellicola che arriverà in sala a Natale, dove l'attore interpreta il ruolo di un uomo tradito da Alba Rohrwacher, Battiston ha annunciato i suoi prossimi progetti cinematografici che partiranno a breve. A settembre prenderanno il via le riprese di due pellicole che l'attore girerà consecutivamente. Prima sarà la volta di Figli delle stelle di Lucio Pellegrini, immediatamente seguito da La Passione di Carlo Mazzacurati.

La nuova pellicola di Pellegrini, una commedia amara girata tra Roma e la Val d'Aosta, racconterà la storia di un rapimento finito male compiuto da un gruppo di idealisti ante litteram interpretati, oltre che dall'attore friulano, da Pierfrancesco Favino, Fabrizio Bentivoglio, Claudia Pandolfi e Giorgio Tirabassi. La commedia di Carlo Mazzacurati, interamente ambientata in Toscana, tra Bolgheri e Bibbona, racconterà l'incontro decisivo tra un attore molto naif che fa teatro di strada, interpretato dallo stesso Battiston, e un eccentrico regista, interpretato da Silvio Orlando, insieme al quale metterà in piedi un'imponente rappresentazione della Passione di Cristo. La pellicola è parzialmente autobiografica visto che lo stesso Mazzacurati, la scorsa Pasqua, si è dedicato con divertita professionalità a mettere in scena la Passione a Bibbona con un gruppo di figuranti locali e immaginiamo che quest'anno proverà a fare il bis.

Giuseppe Battiston rapitore naif e figurante...
Privacy Policy