Giovanna Mezzogiorno 'negli occhi' di suo padre Vittorio

L'attrice è la voce narrante di un documentario incentrato su suo padre Vittorio, che raccoglie le testimonianze di tanti nomi del nostro cinema che ebbero occasione di lavorare con lui.

La bella Giovanna Mezzogiorno sarà voce narrante di un documentario che potrebbe essere presentato alla prossima Mostra del Cinema di Venezia, incentrato su suo padre Vittorio , protagonista di pellicole come Il giocattolo, Tre Fratelli e del serial poliziesco La Piovra, scomparso a soli 53 anni nel 1994. Il film, che è diretto da Daniele Anzellotti e Francesco Del Grosso, racconta Vittorio Mezzogiorno attraverso la voce di sua figlia e degli altri familiari, ma anche tramite le testimonianze di tanti nomi del nostro cinema che ebbero occasione di lavorare con lui, tra cui Giuliano Montaldo, Mario Martone, Michele Placido, Carlo Lizzani, Marco Tullio Giordana e Marco Bellocchio, che recentemente ha scritturato la figlia dell'attore per il suo Vincere. Le musiche del documentario, che comprende anche filmati di repertorio inediti, foto e interviste, sono state affidate a Pino Daniele.

Dopo Vincere, in cui ha interpretato una ex-amante di Benito Mussolini, Ida Dalser, la Mezzogiorno è tornata a vestire i panni di un altro personaggio che fa parte della nostra storia, la brigatista Susanna Ronconi in un film di Renato De Maria, in cui Riccardo Scamarcio interpreta Sergio Segio, ex-terrorista dell'organizzazione armata Prima Linea.

Giovanna Mezzogiorno 'negli occhi' di suo padre...
Privacy Policy