Franco Maresco inaugura la prima edizione di 'Presente italiano'

A Pistoia dal 4 all'11 ottobre 2015 il festival dedicato al cinema italiano tra retrospettive, concorso anteprime, workshop e incontri. Tra gli ospiti annunciati il regista Saverio Costanzo, Franco Maresco, Bonifacio Angius ed Eleonora Danco.

Sarà il regista Franco Maresco a inaugurare la prima edizione di "Presente Italiano", il festival di cinema, ideato e diretto da Michele Galardini, giornalista e critico cinematografico, dedicato alla cinematografia italiana, che si terrà a Pistoia dal 4 all'11 ottobre in varie location della città. La manifestazione cinematografica è promossa da PromoCinema, associazione culturale senza scopo di lucro, attiva nel campo della promozione del cinema; con la collaborazione di Gabriele Rizza, critico cinematografico; il sostegno del Comune di Pistoia; della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia; dell'associazione Teatrale Pistoiese; del Centro Mauro Bolognini e la collaborazione di Quelli della Compagnia di Fondazione Sistema Toscana.

Inaugurazione 4 ottobre

Gli uomini di questa città io non li conosco: Franco Scaldati in un'immagine del documentario

Il regista Maresco presenterà al cinema Globo (ore 21.45) il documentario Gli uomini di questa città io non li conosco, presentato all'ultima Mostra del cinema di Venezia e per la prima volta proiettato al pubblico. Il doc è dedicato alla vita e l'opera di Franco Scaldati, scomparso nel 2013, una delle figure nel mondo del teatro e del cinema, più significative della seconda metà del novecento europeo. La prima giornata, organizzata in collaborazione con l'associazione Teatrale Pistoiese sarà preceduta alle 18.30, presso il Piccolo Teatro Mauro Bolognini, dall'incontro con Franco Maresco e Rodolfo Sacchettini su Franco Scaldati (a cura di Gabriele Rizza).

Programma

Mario Olivieri nei panni di Peppino in una scena di Perfidia

Il festival è diviso in varie sezioni: il "Concorso" riservato a 6 lungometraggi italiani, usciti da settembre 2014 a giugno 2015, selezionati dai membri della giuria (Giulio Sangiorgio di FilmTv, Marzia Gandolfi di Mymovies e Francesco Grieco di Mediacritica): sarà il pubblico a decidere il film vincitore attraverso una scheda che verrà consegnata all'ingresso di ogni proiezione. I film selezionati per il concorso sono: Torneranno i prati di Ermanno Olmi; N-Capace di Eleonora Danco (presente al festival); Louisiana di Roberto Minervini; Perfidia di Bonifacio Angius (presente al festival); Belluscone. Una storia siciliana di Franco Maresco e Hungry Hearts di Saverio Costanzo (presente al festival).

Louisiana: una scena del film di Roberto Minervini

L'altra sezione dal titolo "Passato-Presente: omaggio al cinema nascosto" curata dal critico Roy Menarini in collaborazione con Simone Venturini sarà dedicata a un approfondimento sulla produzione nazionale, in particolare di titoli che hanno affrontato nodi del presente, sociali, politici, culturali, identitari, partendo da premesse meno esplicite e da produzioni più atipiche. Tra i film in programma Fuoco! di Gian Vittorio Baldi (del 1968); Nel più alto dei cieli di Silvano Agosti (del 1976); L'occhio Selvaggio di Paolo Cavara (del 1967); Hanno cambiato faccia di Corrado Farina, presente al festival (del 1971); Terzo canale - Avventura a Montecarlo di Giulio Paradisi (del 1970); Arcana di Giulio Questi (del 1972) e Ecco noi per esempio... di Sergio Corbucci (del 1977), Metti una sera a cena di Giuseppe Patroni Griffi (1969).

N-Capace: Eleonora Danco, regista del film, in una foto promozionale

Conclude l'Omaggio una serata d'onore con, la proiezione di La giornata balorda di Mauro Bolognini (1960), in collaborazione con il Fondo Moravia, l'Archivio P.P.Pasolini e il Centro Mauro Bolognini. In programma, negli spazio del centro Culturale Il Funaro, anche la proiezione del film L'educazione affettiva di Federico Bondi (presente al festival) nell'ambito del progetto "L'infanzia in città"

Nel ricco cartellone anche molti incontri con i registi in concorso che si terranno tutti i giorni del festival presso lo Spazio di via dell'Ospizio tutti i giorni alle ore 18.00 (a ingresso libero). Da segnalare sabato 10 ottobre, alle ore 11.30, una serie di presentazioni di libri: Simone Venturini presenta Horror italiano (Donzelli, 2014); Alberto Pezzotta presenta L'occhio selvaggio. Paolo Cavara, Tonino Guerra, Alberto Moravia (Bompiani, 2014); Claudio Bisoni presenta Gli anni affollati. La cultura cinematografica italiana (1970-79) (Carocci, 2009).

Una sezione è dedicata al Festival dei Popoli con la proiezione del film vincitore del 2015 dal titolo SmoKings di Michele Fornasero. Tra le sezioni collaterali anche quella dedicata ai cortometraggi sperimentali con una selezione di 11 film. Tra gli eventi speciali due workshop uno dal titolo "Sul cinema d'oggi (non ci scatarro su): critica e analisi" con Giulio Sangiorgio (critico cinematografico di FilmTv) e l'altro sulla scrittura per il cinema tenuto da Marianna Cappi con gli studenti degli istituti superiori di Pistoia.

Il programma presenta la proiezione di 18 film, 11 cortometraggi, 10 ospiti tra registi e autori, 2 workshop e 6 incontri divisi in 6 location della città di Pistoia. Per informazioni: www.presenteitaliano.it.

Franco Maresco inaugura la prima edizione di...
Recensione Perfidia (2014)
Recensione Hungry Hearts (2014)
Privacy Policy