Francesco Rosi, online i materiali del Museo del cinema

Nell'imponente archivio foto di set, manifesti originali e documenti inediti come appunti e schizzi di lavorazione

All'indomani della scomparsa di Francesco Rosi, il Museo Nazionale del Cinema di Torino ribadisce il suo forte legame artistico e amicale con il regista attraverso l'imponente archivio composto da foto di set e di scena, manifesti originali e una rilevante quantità di documenti inediti quali appunti, schizzi di lavorazione tracciati direttamente sulle pagine delle sceneggiature, materiali raccolti durante le lunghe fasi di preparazione dei film, scritti personali e molto altro ancora. Significativo anche il lavoro di valorizzazione e diffusione del lavoro di Rosi compiuto in questi ultimi anni dal Museo.

Francesco Rosi circondato dal pubblico di Locarno 2010

Oltre al già citato archivio on line, il museo ha reso omaggio a Francesco Rosi con la mostra Uomini contro e Il cinema di Francesco Rosi, a cura di Alberto Barbera e Lorenzo Codelli, esposta a Berlino e a Torino, accompagnata dalla pubblicazione del volume a cura di Michel Ciment Dossier Rosi, edito in collaborazione con Il Castoro. Inoltre, il museo ha realizzato il restauro conservativo del film Uomini contro, in collaborazione con la Cineteca Nazionale, e ha collaborato al restauro de Il caso Mattei, realizzato dalla Film Foundation di Martin Scorsese, insieme con Paramount Picturer e Cineteca di Bologna, e presentato alla Mostra del Cinema di Venezia nel 2012.

A seguito di un importante lavoro di catalogazione e digitalizzazione, è possibile consultare i materiali del Fondo Rosi sul sito del Museo Nazionale del Cinema all'indirizzo http://www.museocinema.it/collezioni/Rosi.aspx

Francesco Rosi, online i materiali del Museo del...
Ricordando Francesco Rosi: il cinema fra impegno civile e riflessione storica
Privacy Policy