Fincher dirige House of Cards per la TV

Il regista di 'Fight Club' ha in cantiere una nuova serie televisiva realizzata in sinergia con Media Rights Capital e ispirata ad un libro di Michael Dobbs.

La Media Rights Capital collaborerà con David Fincher su una nuova serie che si intitolerà House of Cards, e sarà l'adattamento di un libro dell'ex-politico britannico Michael Dobbs, che è ambientato verso la fine del mandato di Margaret Thatcher, e segue le vicende di un ambizioso uomo politico che aspira a diventare premier.
Nel 1990, House of Cards aveva già ispirato una miniserie targata BBC che vedeva protagonista Ian Richardson, e ottenne diversi riconoscimenti, tra cui un Emmy per lo sceneggiatore, Andrew Davies.
Anche se la versione di Fincher sarà ambientata negli Stati Uniti, il plot resterà comunque fedele all'originale, e incentrato su una serie di ricatti tramite i quali il protagonista cerca di raggiungere i propri scopi.

House of Cards è un nuovo progetto di Fincher che si aggiunge a quelli annunciati dal regista americano da tempo, tra cui gli adattamenti di Black Hole ed Heavy Metal, e una pellicola incentrata sulla nascita di Facebook, l'amato/odiato social network che insieme a Twitter, è ormai entrato a far parte della storia della comunicazione.

Fincher dirige House of Cards per la TV
Privacy Policy