E' morto Oreste Lionello

L'attore, che era uno dei nomi di punta del cabaret nostrano, oltre che la 'voce italiana' di Woody Allen, si è spento a Roma in seguito a lunga malattia. Aveva 81 anni e aveva debuttato negli anni '50 con la Compagnia del Teatro Comico Musicale di Radio Roma.

Si è spento a Roma l'attore e doppiatore Oreste Lionello, uno dei nomi di punta del cabaret italiano, soprattutto per il suo ruolo nella compagnia del Bagaglino, fondata negli anni '60. Lionello, che aveva 81 anni, era malato da tempo e sarà omaggiato con una camera ardente in Campidoglio.
L'attore aveva debuttato nei primi anni '50 con un ruolo nella Compagnia del Teatro Comico Musicale di Radio Roma, e poi aveva proseguito la sua lunga e fortunata carriera in radio, in televisione e al cinema, con ruoli in pellicole dei generi più diversi, dalle commedie all'italiana con Totò, a quelle sexy, che ebbero successo tra gli anni '70 e '80, ma anche con lo spaghetti-thriller del primo Dario Argento.

Lionello tuttavia sarà ricordato anche per la sua carriera di doppiatore, e soprattutto per essere stato la "voce italiana" di Woody Allen dai primi film fino al recente Scoop, e per aver doppiato numerosi personaggi dei film di Federico Fellini, oltre che attori come Gene Wilder in numerose commedie tra cui la divertentissima Frankenstein Junior, Peter Sellers e Michel Serrault nella trilogia de Il vizietto.
L'ultimo film interpretato dall'attore è la commedia No Problem, scritta e diretta da Vincenzo Salemme, che è uscita nelle sale lo scorso autunno.

E' morto Oreste Lionello
Privacy Policy