E' morto il produttore Alfredo Bini

Uno dei produttori più coraggiosi del nostro cinema, collaborò con Lattuada, Bolognini e Bava, ma soprattutto con Pier Paolo Pasolini.

Ci lascia all'età di 84 anni, il produttore Alfredo Bini, celebre per aver prodotto buona parte delle opere di Pier Paolo Pasolini, intorno agli anni Sessanta. Bini era ricoverato da alcuni giorni in un ospedale in provincia di Viterbo, e sarà sepolto a Pescia Romana, dove viveva da anni. Originario di Livorno, Bini ebbe occasione di collaborare con alcuni dei nomi più grandi del nostro cinema, tra cui appunto Pasolini, ma anche Mario Bava, Mauro Bolognini, Alberto Lattuada e Damiano Damiani.
In particolar modo, fu intorno agli anni Sessanta che il suo lavoro si caratterizzò per una serie di scelte coraggiose tra cui quella di produrre un film come Il bell'Antonio, incentrato su un tema allora "rischioso" come quello dell'impotenza maschile. In seguito, dopo la conclusione della collaborazione artistica con Pasolini, Bini decise di puntare su pellicole comunque provocatorie, ma in modo più innocuo, tra cui quelle appartenenti al filone erotico tanto in voga negli anni Settanta, come Il dio serpente e Codice d'amore orientale.

Negli anni Sessanta Bini è stato sposato con l'attrice Rosanna Schiaffino, che per una curiosa coincidenza è scomparsa esattamente un anno fa, il 17 ottobre.

E' morto il produttore Alfredo Bini
Privacy Policy