Dopo Cannes, Taking Woodstock arriva a Biografilm Festival 2009

Il nuovo divertente film di Ang Lee dedicato al più celebre happening musicale di tutti i tempi verrà presentato in anteprima italiana in apertura del Biografilm Festival.

La quinta edizione di Biografilm Festival è orgogliosa di presentare in anteprima nazionale il film Taking Woodstock, nuovo capolavoro del pluripremiato regista Ang Lee (I segreti di Brokeback Mountain) in concorso al Festival di Cannes 2009. E' il 1969 ed Elliot Tiber, uno sfortunato designer di New York interpretato dal giovane Demetri Martin, è costretto a tornare dai suoi genitori per aiutarli a evitare la bancarotta a causa del fallimento di un motel di loro proprietà: El Monaco. Elliot riesce a trasformare il motel diroccato in perenne perdita economica e un pezzo di terra acquitrinoso, situati nelle montagne di Catskill, nel cuore del grande concerto di Woodstock. Gli abitanti della tranquilla e silenziosa cittadina di Bethel che, fino a quel momento, vivevano rifuggendo il disordine, si ritrovarono così proiettati loro malgrado nel più grande raduno rock della storia della musica. La Route 17B si ingolferà di camper e pulmini strapieni di giovani giunti da ogni parte d'America i quali, contro ogni previsione, si riuniranno in più di cinquecentomila e per tre giorni e tre notti si lasceranno alle spalle le grandi città e le innaturali costrizioni della vita contemporanea.

Demetri Martin e un irriconoscibile Liev Schreiber in una immagine del film Taking Woodstock
Il film, che vede protagonista Liev Schreiber (X-Men le origini: Wolverine) negli inediti panni della bionda Vilma ed Emile Hirsch (Milk, Into the Wild) in quelli del giovane hippy Billy, è tratto dall'autobiografia omonima di Elliot Tiber. Il libro edito da Rizzoli (in uscita in Italia a giugno) sarà presentato dallo stesso Tiber, che il 9 giugno sarà ospite del festival bolognese per ricevere il Lancia Celebration of Lives Award, premio che ogni anno Biografilm assegna ad un grande biografo. Saranno a Bologna anche Barry Z Levine e Linanne G. Sackett, entrambi a Woodstock nel 1969. Lei giovane pacifista, lui fotografo di scena del film Woodstock di Micheal Wadleigh (nella troupe anche un giovanissimo Martin Scorsese). Barry Z Levine è l'autore delle fotografie al centro della mostra urbana che Biografilm Festival organizza per il secondo anno in collaborazione con IGP Decaux a Bologna, Roma e Milano. Inoltre Biografilm proietterà, in collaborazione con Warner Home Video, la nuova versione director's cut del film Woodstock di Micheal Wadleigh con contenuti speciali che uscirà in un cofanetto speciale il 23 giugno.

Dopo Cannes, Taking Woodstock arriva a Biografilm...

Fonte: comunicato stampa

Privacy Policy