Criminal Minds: Thomas Gibson è stato licenziato dalla serie

L'attore, interprete di Hotch, dovrà dire addio allo show di cui è uno dei protagonisti fin dalla prima stagione.

L'attore Thomas Gibson è stato ufficialmente licenziato e uscirà quindi in scena nei prossimi episodi di Criminal Minds.
I responsabili della CBS hanno infatti dichiarato che quanto accaduto giorni fa sul set, con Gibson che avrebbe litigato e preso a calci il produttore Virgil Williams, ha avuto delle conseguenze: "I dettagli sul modo in cui uscirà di scena il personaggio nello show saranno annunciati più avanti".

Gibson, interprete fin dalla prima stagione di Hotch, era stato inizialmente sospeso per due settimane, saltando così le riprese di due episodi, ma già in passato aveva dovuto sottoporsi a una terapia per imparare a gestire la rabbia dopo aver colpito Ian Woolf, un assistente alla regia.

Gibson ha dichiarato in un comunicato: "Amo Criminal Minds e ho dato il mio cuore e la mia anima alla serie negli ultimi dodici anni. Avevo sperato di rimanere fino alla fine, ma ora non sarà possibile. Vorrei semplicemente ringraziare gli autori, i produttori, gli attori, la nostra meravigliosa troupe e, soprattutto, i migliori fan che uno show possa avere".

Criminal Minds: Thomas Gibson è stato licenziato...
Criminal Minds: Thomas Gibson sospeso dalla serie per rissa
Criminal Minds: Jennifer Love Hewitt non tornerà nella stagione 11
Privacy Policy