Colin Firth, Nicole Kidman e i vampiri di Stoker

I due premi Oscar potrebbero affiancare Mia Wasikowska nel mistery horror Stoker, rilettura in chiave moderna del mito di Dracula diretto da Park Chan-wook.

Lo straordinario Colin Firth non finisce mai di stupirci. Dopo l'Oscar conquistato per l'incredibile performance ne Il discorso del re, in cui si è letteralmente trasformato nel balbuziente Giorgio VI, la star inglese ha deciso di sperimentare qualcosa di completamente diverso. Firth sarebbe attualmente in trattative per recitare nel cupissimo horror Stoker, esordio in lingua inglese del sudcoreano Park Chan-wook. Ad affiancare l'attore, oltre alla giovane e talentuosa Mia Wasikowska, vi potrebbe essere un altro premio Oscar, l'algida Nicole Kidman.

Stoker, pellicola targata Fox Searchlight prodotta dai fratelli Ridley e Tony Scott, è basato sulla sceneggiatura dell'attore Wentworth Miller e parla di un'eccentrica teenager il cui enigmatico zio fa ritorno a casa dopo la morte del padre della ragazza. Questo, per Colin Firth, sarà il primo progetto girato dopo il fortunatissimo exploit de Il discorso del re. Le riprese si terranno in tarda primavera. Successivamente Firth si sposterà sul set di Gambit, remake del classico heist romance degli anni '60 il cui script è firmato dai fratelli Coen.

Colin Firth, Nicole Kidman e i vampiri di Stoker
Privacy Policy