Christoph Waltz e il Teorema Zero di Gilliam

L'attore sarà protagonista del nuovo progetto di Terry Gilliam, le cui riprese partiranno a metà ottobre. Il suo ruolo sarà quello di un genio dell'informatica alle prese con uno studio ambizioso.

Dopo che il suo progetto più sospirato, quel The Man Who Killed Don Quixote, è stato posticipato ancora una volta, il regista Terry Gilliam ha deciso di dedicarsi ad un altra storia, The Zero Theorem, che vedrà protagonista Christoph Waltz.
Si tratta di una storia piuttosto bizzarra, come è nello stile del regista di Tideland, ambientata in un mondo Orwelliano nel quale Waltz sarà Qohen Leth, un genio dell'informatica impegnato a scoprire il significato dell'esistenza tramite un misterioso progetto scientifico. Questo scenario descritto nello script di Pat Rushin, è popolato da misteriosi "mancams" (uomini-videocamera) al servizio di un misterioso e inquietante figuro conosciuto semplicemente come Management. Durante il suo lavoro, Qohen dovrà confrontarsi con le profferte di sesso virtuale da parte di una figura femminile non meglio identificata, e soprattutto con la figlia ribelle di Management, il quale ovviamente non sarà entusiasta del progetto che il nostro eroe sta portando avanti.

Le riprese di The Zero Theorem inizieranno il 22 ottobrte e si svolgeranno in Europa. In attesa di vedere Waltz nel nuovo film di Gilliam, lo ritroveremo sul grande schermo nel nuovo film di Quentin Tarantino, Django Unchained, atteso in Italia a gennaio. Per Tarantino l'attore austriaco aveva già interpretato il temibile colonnello Hans Landa in Bastardi senza gloria.

Christoph Waltz e il Teorema Zero di Gilliam
Privacy Policy