Midnight in Paris

2011, Commedia

Cannes 2011, giorno 1: il film di Woody Allen e il premio a Bertolucci

Tocca al regista newyorkese tagliare i nastri della 64esima edizione del Festival francese con il suo Midnight in Paris, presentato fuori concorso. Assenti Carla Bruni e Marion Cotillard. A Bertolucci assegnato il Premio alla Carriera, il primo nella storia della kermesse.

E' il cinema americano d'autore ad aprire i lavori del 64. Festival di Cannes, ma il film è un omaggio alla capitale francese: stiamo parlando ovviamente di Midnight in Paris, commedia romantica che porta la firma illustre di Woody Allen e che impegna un cast ampio e variegato, dalla bella Rachel McAdams al britannico Michael Sheen, dai premi Oscar Marion Cotillard e Adrien Brody, dal buffo Owen Wilson all'elegantissima Madame Sarkozy, Carla Bruni.
A calcare la Monté des Marches nella prima serata di gala sulla Croisette sarà il regista newyorkese accompagnato da Owen Wilson, Rachel McAdams, Adrien Brody, Michael Sheen e Léa Seydoux.

Non ci sarà invece la Première Dame, che a poche ore dal debutto della kermesse ha dato forfait: "Andare a Cannes sarebbe stato un sogno, ma sfortunatamente devo rinunciare per ragioni personali e professionali." Quando le è stato chiesto se le ragioni della sua assenza siano collegate alle voci sulla sua presunta gravidanza gemellare, Carlà si è rifiutata di rilasciare ulteriori commenti.
Ammesso che le voci sulla ex-top model siano confermate, anche Marion Cotillard si è vista costretta a rinunciare a Cannes per ragioni simili, visto che è arrivata ormai al traguardo della sua gravidanza e a breve sarà mamma.

Festival di Cannes 2011: ultimi preparativi prima del debutto della 64esima edizione del Festival
L'altro appuntamento di questa prima giornata è con la presentazione della giuria che eleggerà la Palma d'oro del 2011: presieduta da Robert De Niro, la giuria include l'attrice argentina Martina Gusman, la produttrice cinese Nansun Shi, la scrittrice norvegese Linn Ullmann, il regista hongkonghese Johnny To, il cineasta del Ciad Mahamat-Saleh Haroun, il regista francese Olivier Assayas, l'attrice americana Uma Thurman e il suo collega britannico Jude Law.
Con l'inaugurazione della 64esima edizione del Festival, prende il via anche una nuova iniziativa, quella dell'assegnazione del premio alla carriera, che da quest'anno viene attribuito ad una personalità di rilievo del mondo del cinema. E si comincia con Bernardo Bertolucci, autore di Ultimo tango a Parigi, Novecento e del più recente The dreamers - I sognatori.

Louis Garrel e Bernardo Bertolucci sul set di The Dreamers
Prima di ricevere il premio, nel corso della cerimonia di apertura - che prenderà il via nel tardo pomeriggio - Bertolucci incontrerà la stampa accreditata nel primo pomeriggio per raccontarsi e parlare del suo cinema, ma prima toccherà ad Allen e poi ancora alla giuria.
Nel programma fitto di appuntamenti, potrebbero inserirsi anche Salma Hayek e Antonio Banderas per una presentazione non ufficiale de Il Gatto con gli Stivali, l'atteso spin-off di Shrek dedicato ad uno dei personaggi più popolari della saga. Ufficialmente Banderas è a Cannes per la presentazione del cupo La piel que habito, il nuovo lavoro di Almodovar che fa parte della sezione dei film in concorso, ma avrebbe accettato di presentare insieme alla collega messicana alcune scene del film d'animazione, che attualmente è ancora in post-produzione. Oltre alle due star di Puss in Boots, a Cannes nei prossimi giorni sono attesi anche Angelina Jolie, Jack Black e Dustin Hoffman per una presentazione di Kung Fu Panda 2.

Se il cinema è il protagonista indiscusso del Festival, con i suoi grandi nomi e le anteprime più attese, anche il glamour non è da meno. L'attesa e i flash dei fotografi sono tutti per le personalità che sfileranno sulla Monté des Marches questa sera, sfoggiando abiti e gioielli esclusivi, spesso creazioni uniche degli stilisti più quotati. A tale proposito il brand Swarowski ha accolto alcune delle attrici che saranno presenti a Cannes con un dono speciale, a tiratura limitata e ispirato ai cinque sensi. Si tratta di un cofanetto che contiene una pochette in raso con chiusura in cristallo (il tatto), un paio di occhiali da sole (la vista), una nuova fragranza femminile (l'olfatto), un nougat creato dal pasticciere francese Pierre Hermè (il gusto) e la colonna sonora de Il mago di Oz (l'udito). E questo è solo un anticipo, il glamour-show deve ancora iniziare...

Cannes 2011, giorno 1: il film di Woody Allen e...
Privacy Policy