Bernardo Bertolucci inizia a Roma le riprese di Io e te

Al via le riprese della nuova pellicola diretta dal maestro Bertolucci e tratta da un romanzo di Niccolò Ammaniti.

Lunedì 10 ottobre Bernardo Bertolucci inizia a Roma le riprese di Io e te, tratto dal romanzo omonimo di Niccolò Ammaniti, sceneggiato dallo stesso regista con Niccolò Ammaniti, Umberto Contarello e Francesca Marciano. I giovani protagonisti scelti da Bertolucci tra centinaia di candidati, dopo tre mesi di provini, sono Jacopo Olmo Antinori e Tea Falco. Antinori interpreta Lorenzo, un quattordicenne solitario e problematico nei suoi rapporti con la famiglia e con il mondo che lo circonda, che sceglie di passare la settimana bianca nascosto nella cantina di casa sua. La Falco è Olivia, la sua sorellastra, fragile e ribelle, che si materializza nel rifugio del fratello a turbarne la quiete. Le riprese dureranno 10 settimane e si svolgeranno interamente a Roma.

"Dopo molti anni si ricomincia dall'inizio" dichiara il regista. "È la prima volta che faccio un film da una storia che mezzo milione di persone hanno appena letto o stanno ancora leggendo. Mi chiedo se tra i misteri di quella cantina ce n'è qualcuno che Ammaniti ci ha nascosto. Io vado alla ricerca di quei misteri negli occhi di Jacopo e di Tea, diventati fratello e sorella, Lorenzo e Olivia, proprio ora, con emozione vera. Pare che si siano scambiati un ciuffetto di capelli. Mi chiedo dove li abbiano messi. È uno dei tanti segreti che questo film proverà a rivelare. Insomma, fra qualche giorno scenderemo in cantina e ne riusciremo solo verso Natale".

Il film è prodotto da Fiction e da Mario Gianani in collaborazione con Medusa Film che lo distribuisce in Italia. La distribuzione internazionale sarà invece curata dalla HanWay Films di Jeremy Thomas. Al fianco di Bertolucci troviamo il direttore della fotografia Fabio Cianchetti, Metka Kosak per i costumi, Jean Rabasse per le scene, Jacopo Quadri per il montaggio.

Bernardo Bertolucci inizia a Roma le riprese di...

Fonte: Comunicato stampa

Privacy Policy