Arresto surreale in un cinema USA: non ottiene i popcorn gratis e aggredisce una poliziotta

Un uomo in Tennessee ha reagito con inaspettata violenza dopo non essere riuscito a ingannare un dipendente del cinema.

Nei cinema possono spesso accadere delle situazioni inaspettate e sorprendenti, tuttavia quanto accaduto a Clarksville, in Tennessee, è al limite del surreale.
Un uomo di nome Paul West è stato infatti arrestato dopo aver cercato di ottenere gratis dei popcorn, tentativo che ha poi portato a un assalto nei confronti di una poliziotta.

Lo spettatore si è presentato alla cassa dello stand che vende cibo e bibite chiedendo che gli venisse riempito il contenitore di popcorn. Molti cinema concedono infatti la possibilità di ottenere una seconda dose se si acquista la porzione più grande. West non aveva però acquistato i popcorn ma aveva recuperato un contenitore vuoto gettato da un altro cliente e lo stand, inoltre, era ormai già chiuso. La situazione non è stata apprezzata dall'uomo che ha quindi gettato con rabbia il cartone contro il ragazzo che si era rifiutato di dargli i popcorn, ha fatto cadere un espositore prendendolo a pugni e in più è fuggito all'interno di una sala.

I poliziotti chiamati per intervenire nella sala lo hanno trovato ancora all'interno del cinema e una poliziotta, Jennifer Rankin, è stata presa a pugni, venendo colpita al volto più volte, prima che l'uomo venisse fermato, reso innocuo e arrestato con l'accusa di assalto, condotta illegale, aggressione aggravata e resistenza a pubblico ufficiale.

Arresto surreale in un cinema USA: non ottiene i...
Power Rangers: arrestato un uomo vestito da Punisher che voleva uccidere Jason David Frank
Travestito da Joker, girava armato per strada: arrestato dalla polizia USA
Privacy Policy