Cleopatra

2017, Storico

Angelina Jolie: la rivoluzione di Cleopatra

Mentre circolano voci indiscrete sulle sue future nozze con Pitt in quel di Bracciano, l'ex Lara Croft del grande schermo, preferisce parlare dei suoi prossimi progetti cinematografici e svelare una delle sue più grandi paure.

Il 23 luglio uscirà nelle sale americane Salt, la spy story di Phillip Noyce, in cui Angelina Jolie interpreta un'agente della Cia accusata di alto tradimento, tra colpi di pistola e mosse di karate. Il film ci mostrerà un'insolita Jolie con capelli biondo cenere prima e chioma nera con frangetta poi, e alternerà abiti eleganti e formali a look più aggressivi.
Intanto, dopo aver conquistato Venezia durante le riprese di The Tourist, pellicola in cui recita al fianco di Johnny Depp, la splendida trentacinquenne, compagna di Brad Pitt e madre di sei bambini, si prepara a interpretare un ruolo, quello di Cleopatra, che nella storia del cinema è appartenuto già ad altre dive: Claudette Colbert nel 1934, e l'intramontabile Elizabeth Taylor nel 1963, e prima ancora di queste due a Theda Bara, la prima vamp del grande schermo, il cui nome d'arte era l'anagramma di Arab Death.


Tratto da Cleopatra: a Life, biografia di Stacy Schiff, il film narra la vita della conturbante sovrana d'Egitto, a cui la Jolie presterà il volto. Certa che la sua interpretazione non potrà mai eguagliare quella di Liz negli anni Sessanta, l'attrice di Mr. and Mrs. Smith ha promesso che cercherà in tutti i modi di rendere onore a Cleopatra, cercando di rappresentarla non più soltanto come un sex symbol d'altri tempi, ma come la donna carismatica e di grande intelletto quale era, leader del suo popolo, donna e madre prima di tutto.
Un ruolo che si addice perfettamente ad Angelina e che sembra rispecchiare molte delle sue qualità. "Cleopatra è già stata raccontata, ma non le hanno mai fatto onore. Non era Elena di Troia, bella e forse solo bella. Era una donna intelligente, colta, preparata. Era un'intellettuale: vorrei renderle onore" ha affermato l'attrice nel corso di un'intervista rilasciata per Vanity Fair.

Siamo abituati a vedere Angelina nei ruoli più disparati, dai film d'azione come Lara Croft: Tomb Raider e Wanted - scegli il tuo destino, a pellicole più impegnative come Changeling e A Mighty Heart - Un cuore grande, e siamo certi che anche in un film in costume saprà dare il meglio di se stessa, grazie all'esperienza maturata fino a oggi.
La Jolie come Cleopatra, ci stupirà, ancora una volta. Lei, che in una recente intervista ha dichiarato di aver iniziato a vivere in modo più prudente e coscienzioso in seguito alla sofferta morte di sua madre, quella morte che l'ha cambiata, e la resa la donna forte che è oggi. Lei che per paura di morire prematuramente e non vedere crescere i suoi figli, ha imparato a mettere da parte gli eccessi e il "mal de vivre" dei tempi in cui era legata a Billy Bob Thornton, e che oggi ha come unica priorità quella di vivere il suo futuro con Brad, coi bambini e con i futuri nipotini. Lei, che quando rilascia simili dichiarazioni si commuove, facendo intravedere, ancora una volta, la fragilità profonda con cui portò in scena il personaggio di Lisa Rowe in quel Ragazze Interrotte del lontano 1999.

Angelina Jolie: la rivoluzione di Cleopatra
Privacy Policy