'Alpi Orientali' e 'Storie di pesca' in onda su Caccia & Pesca

Due appuntamenti sul canale 235, 236 di Sky: uno dal 5 febbraio, in prima serata, l'altro dal 6 febbraio, alle 19:30. Sempre per il 5 febbraio inoltre, è prevista una nuova puntata di Big Fish Adventures.

Dall'1 al 15 febbraio Caccia e Pesca (Sky canale 235, 236) è visibile in chiaro sulla piattaforma Sky permettendo così a tutti gli abbonati di vedere la ricca programmazione del canale: documentari, reportage, produzioni e nuove rubriche, con gli aggiornamenti dalle più importanti manifestazioni sportive e fiere di settore, arricchiscono la programmazione del canale tematico dedicato agli amanti della natura e delle tradizioni del nostro Paese.

ALPI ORIENTALI
A partire da sabato 5 febbraio alle 21.00, con cadenza quindicinale, Caccia e Pesca presenta la serie in dodici puntate, Alpi Orientali.
Valerio Mariani racconta al pubblico degli appassionati di caccia un viaggio straordinario durato oltre un anno, un'avventura in dodici episodi realizzata con l'aiuto del Corpo Forestale dello Stato e di cacciatori ed esperti tecnici faunistici. Il teatro di questo itinerario venatorio, ma anche culturale, sono le Alpi.
Ogni episodio documenta un mese di riprese lungo la zona montuosa detta 'dei Tre Confini', dove si uniscono Italia, Austria e Slovenia. Il documentario mostra non solo le differenze della tradizione venatoria di questi Paesi, ma anche le diversità in materia di legislazione venatoria. Seguiamo censimenti, allevamenti, aspetti turistici, gastronomici e artigianali tipici dei territori confinanti dei tre Paesi, che pur condividendo lo stesso paesaggio faunistico sono contraddistinti da culture profondamente diverse. Di questi territori conosciamo problematiche di caccia e gestione, con particolare attenzione alla tutela dei boschi, alle malattie degli ungulati e dei grandi predatori. Per quanto riguarda l'aspetto venatorio vero e proprio, vediamo straordinarie cacce al cervo, allo stambecco, al capriolo e al camoscio del tarvisiano, dove vivono gli esemplari più belli di tutte le Alpi.

Inoltre, sempre domani ma alle 19.30 su Caccia e Pesca, andrà in onda la nuova puntata di Big Fish Adventures: Australia: Barramundi & co.
Questa volta l'avventura del team di Big Fish Adventures si svolge ai confini del mondo! Il teatro della nuova sfida sarà infatti il golfo di Carpentaria nella parte più selvaggia ed inaccessibile del continente australiano. Proprio in questi luoghi grazie a un favorevole incrocio di correnti e alla scarsità di insediamenti umani la natura può esplodere in tutto il suo vigore. Vivremo un'incredibile avventura a bordo di una barca che per una settimana ospiterà Matteo De Falco e il suo team e ci permetterà di ammirare alcune delle più straordinarie immagini di pesca che abbiate mai visto. Le incredibili mangianze di tonni per cui questa area è famosa nel mondo esploderanno letteralmente dall'acqua regalandoci delle scariche di adrenalina che non dimenticheremo. Sarà una lotta continua con il mare e le sue onde, con il vento sempre fortissimo ma anche con le centinaia di squali di cui questo mare è letteralmente infestato. Squali grigi, squali martello ma anche una delle creature più docili e mansuete del mondo: lo squalo balena. Vedremo cernie di oltre due quintali giocare al tiro alla fune con i nostri amici, ci inoltreremo nel dedalo di canali alla ricerca di pesci dalla forme singolari e ammireremo la magnificenza dei tramonti australiani. Insomma, un'avventura assolutamente da non perdere.

STORIE DI PESCA
Su Caccia e Pesca a partire dal domenica 6 febbraio alle 19.30 va in onda una nuova stagione della serie Storie di pesca.
Marcello Adamo, regista di professione e pescatore per passione, ci mostra ancora tante nuove avventure di pesca, ambientate in mare e in acque interne. Le riprese subacquee in soggettiva e la voce narrante del regista ci permettono di seguire 'dal vivo' sei straordinarie esperienze di pesca.
Nella prima puntata, il 6 febbraio, Adamo e i suoi due amici Alfonso e Giuseppe partecipano a una battuta di pesca sulla diga dell'Alento, nel cuore del Parco del Cilento, in cui vengono usate la roubasienne, la canna fissa e la bolognese, con risultati davvero eccellenti. Il 13 febbraio invece il nostro regista organizza una due giorni di carpfishing e si ritrova con alcuni amici sulle sponde del Lago dei Cigni, una splendida riserva di pesca tra il Molise e la Campania. Nella terza puntata, il 20 febbraio, Marcello Adamo e i suoi cercano un posto per la cattura di uno sparide poco conosciuto, la tanuta, trovandolo nella secca di San Francesco, dove si applicano tutti insieme con la pesca alla traina e con tecniche decisamente poco convenzionali, ma efficaci. Nell'ultimo appuntamento del 27 febbraio, il gruppo di amici sperimenta una tecnica innovativa per la cattura dei pesci serra: il drifting ma con le esche vive.

'Alpi Orientali' e 'Storie di pesca' in onda su...
Privacy Policy