Addio al produttore Carlo Bixio

Il presidente della Publispei, colpito da malore, si è spento ieri a Milano. Con la sua società aveva realizzato i più grandi successi della nostra tv, dai Cesaroni a Un medico in famiglia.

Si è spento improvvisamente a Milano il produttore Carlo Bixio. La notizia, che risale a ieri, è stata confermata nelle ultime ore dalla famiglia del presidente della Publispei. Nato nel '41 nel capoluogo lombardo, Bixio era il figlio di Cesare Andrea, compositore celebre per brani come Portami tante rose e Parlami d'amore, Mariù. Nel 1961 inizia la sua attività imprenditoriale in ambito musicale, e organizza i primi eventi di spettacolo e musicali, tra cui il Minifestival.
Nei primi anni '70, è direttore del dipartimento colonne sonore del Gruppo Editoriale Bixio, e concretizza collaborazioni fortunate con registi di fama, sia italiani che internazionali, oltre che con affermati musicisti e interpreti tra cui Pino Donaggio, Giorgio Gaslini, Ennio Morricone e Armando Trovajoli, e alla fine del decennio subentra a suo padre Andrea come Presidente del gruppo.

Negli anni '80 Bixio rileva il 50% delle azioni della Publispei, società leader nel ramo dell'organizzazione degli eventi televisivi, e produce numerosi programmi tv di successo, e si propone il rilancio del Festival di Sanremo. Successivamente decide di dedicarsi alla produzione di fiction, e anche in questo contesto mette a segno alcuni dei più grandi successi del piccolo schermo tra cui i seguitissimi I Cesaroni e Un medico in famiglia e più recentemente, Tutti pazzi per amore.

Addio al produttore Carlo Bixio
Privacy Policy