True Blood - Stagione 2, Episodio 8: Timebomb

La guerra tra umani e vampiri è finalmente esplosa: Eric e Sookie rischiano di lasciarci la pelle, ma sarà l'intervento di un eroico Jason a scongiurare il pericolo. Nessuna guerra però si vince portando a casa una sola battaglia e tra colpi di scena, rese dei conti e soufflé al sangue anche l'ottavo esplosivo episodio della serie creata da Alan Ball sorprende e appassiona.

Massimo Borriello

La guerra tra umani e vampiri è ufficialmente cominciata e se le battute iniziali dell'episodio Timebomb di True Blood sembrerebbero condurre a una rapida e sorprendente risoluzione della questione, il cliffhanger di puntata ci conferma che per vincere una guerra non basta avere la meglio in una sola battaglia. Tanti gli eroi che fanno bella mostra del proprio coraggio in questo episodio, dal saggio Godric, finalmente entrato a tutti gli effetti tra i protagonisti della serie, a un ritrovato Jason che al di là dell'irresistibile stupidità, mostra una sensibilità e un attaccamento nei confronti della sorella Sookie senza paragoni. "Ma cosa ci trovano tutti in te?" chiede il reverendo Newlin alla bionda cameriera del Merlotte. In effetti, anche tra gli appassionati della serie sono in molti a porsi la stessa domanda, data la poca simpatia suscitata dal personaggio e da Anna Paquin, l'attrice che lo interpreta. Eppure, tutto continua a ruotare intorno a lei, in particolare le lotte di potere tra i vampiri Bill ed Eric. Intanto, la speciale relazione tra i succhiasangue e i propri creatori va delineandosi in maniera sempre più intrigante:

Allan Hyde nei panni del vampiro Godric in una scena dell'episodio 'Timebomb' della serie True Blood
vedere l'adorazione di Eric nei confronti del suo Godric non ha prezzo, così come l'imbarazzo di Jessica beccata in flagrante da Bill durante il suo primo rapporto sessuale. A tal proposito, da sottolineare la straziante situazione in cui è rimasta impantanata la ragazza: resa vampira prima che perdesse la verginità, sarà costretta per la vita ad avere a che fare con un imene che ricresce ogni volta, provocandole naturalmente un dolore insostenibile ad ogni rapporto. Un vero strazio per la calda Jessica.

Il vampiro Eric (Alexander Skarsgård) con il suo creatore Godric (Allan Hyde) in una scena dell'episodio 'Timebomb' della serie True Blood
L'esplosivo Timebomb si apre sull'intervento di Godric che salva Sookie dalla furia di Gabe e chiama a sé Eric, arrivato alla Chiesa della COmpagnia del Sole per salvare lui e la ragazza. La dedizione totale che mostra il biondo vampiro nei confronti del suo creatore è certamente accattivante. Intanto, il povero Jason scopre che il proiettile sparato da Sarah che l'ha raggiunto al petto non era altro che vernice. Quando la donna, dopo averlo incolpato sconvolta di un fantomatico tradimento nei confronti della Compagnia, osa nominare in modo poco garbato l'amata sorellina, il muscoloso ragazzotto di Bon Temps lascia libera la sua rabbia di scatenarsi su di lei, prima di lanciarsi alla volta della Chiesa per salvare Sookie. Intrappolato in chiesa con la ragazza, Eric cerca una via d'uscita senza spargimenti di sangue, come chiesto da Godric. Con aria remissiva e sorriso smagliante, cerca di accattivarsi i guardiani che bloccano l'uscita. Tutto inutile: gli uomini lo scoprono e nonostante il vampiro li metta fuori gioco, fuori c'è una folla inferocita che impedisce ad Eric e Sookie di scappare. I due si ritrovano quindi di fronte all'altare, ormai in trappola. Il reverendo Newlin dichiara l'inizio della guerra e blocca con catene d'argento il povero Eric, promettendo ai suoi fedeli un falò sacro all'alba.
Ryan Kwanten nei panni di Jason Stackhouse in una scena dell'episodio 'Timebomb' della serie True Blood
Nella camera d'albergo di Dallas, Lorena e Bill ancora battibeccano: la vampira ne approfitta anche per dare un morsetto al povero Barry, ma stavolta Bill riesce a prenderla di sorpresa e le scaraventa in testa un televisore lcd da 50 pollici, lasciandola a terra col cranio spaccato. Per Jessica e Hoyt è intanto arrivato il momento di perdere la verginità. I due sembrano spassarsela, ma l'ingresso improvviso in camera di Bill spezza la magia. Nell'imbarazzo generale, il vampiro chiede a Hoyt di riportare Jessica a Bon Temps.

Il cuore di Daphne nelle mani di Maryann in un'immagine dell'episodio 'Timebomb' della serie True Blood
Nel paese che tanto ama le orgie, continuano nel frattempo le inquietanti vicende che vedono protagonisti Maryann, Sam e Tara. Quest'ultima si lascia leggere i tarocchi dal cugino LaFayette. La carta che è nel suo futuro è quella della giustizia. Di più non è dato di sapere, visto l'arrivo di uno sconvolto Eggs che racconta a Tara in lacrime di essere stato di nuovo vittima di un'amnesia, di non ricordare nulla di quanto fatto le ore prima, ma di essere tormentato dal pensiero di aver commesso qualcosa di orribile. L'eroico Jason raggiunge intanto la Chiesa sbarazzandosi rapidamente degli uomini di guardia. Nella cella frigorifera del Merlotte, Sam scopre il corpo senza vita di Daphne, alla quale è stato strappato il cuore dal petto. Mentre prova a telefonare al Dipartimento dello Sceriffo per avvisare dell'accaduto, è lo stesso sceriffo a bussare alla porta del locale. Intanto, una raggiante Maryann si diletta in cucina, preparando un buon soffritto dove cuocere il cuore di Daphne. Intanto, le cose in Chiesa sembrano mettersi male per Sookie, Eric e Bill, giunto nel frattempo sul posto per salvare la sua amata. Il vero eroe è però Jason che spara i suoi proiettili di vernice su Steve, disarmandolo e permettendo a Bill di recuperare Sookie, la quale si affretta a liberare Eric dalle catene. La vendetta del vampiro sembra non concedere tempo al reverendo Newlin, preso alla gola sull'altare. In chiesa arrivano intanto un gruppo di vampiri capitanati da Stan pronti a dare una dura lezione ai soldati della Compagnia.
Il vampiro Eric (Alexander Skarsgård) e Sookie Stackhouse (Anna Paquin) in un'immagine dell'episodio 'Timebomb' della serie True Blood
A scongiurare una mattenza di esseri umani da parte dei succhiasangue, è l'intervento provvidenziale di Godric che con la sua saggezza predica la pace e la coesistenza tra le due specie. Gli umani se ne tornano a casa, i vampiri eseguono gli ordini di Godric. Tutto sembra concludersi per il meglio, senza spargimenti di sangue. Jason può finalmente riabbracciare Sookie e tirare un deciso cazzotto (nonché l'anello dell'onesta) al ridicolizzato reverendo Newlin.

Un'immagine dell'episodio 'Timebomb' della serie True Blood
Al Merlotte, Sam tenta di professarsi estraneo all'omicidio, ma lo sceriffo non sembra credergli. Neppure l'arrivo del detective Bellefleur, le cui dichiarazioni vorrebbero scagionare il barista, convince il suo superiore che l'assassino è qualcun'altro. A casa Stackhouse, Tara ed Eggs passano il proprio tempo a lamentarsi. A movimentare la loro serata è Maryann che propone ai due di gustarsi il suo succulento soufflé del cacciatore. Vittime dell'ennesimo misterioso incantesimo della donna, i due ragazzi divorano il piatto contenente il cuore di Daphne. Nel Nido, la villa di Godric a Dallas, si tiene intanto un party per vampiri. Invitati speciali Sookie e Jason, quest'ultimo desideroso di porre i propri omaggi allo sceriffo vampiro, ad Eric e a Bill. Tornati a Bon Temps, Hoyt e Jessica non perdono tempo per tornare a consegnarsi al piacere sessuale, ma una brutta sorpresa attende la ragazza: il rapporto sessuale causa nuovamente un dolore lancinante alla poveretta che scopre che il suo imene è ricresciuto. I vampiri guariscono sempre, infatti, e Jessica è condannata a restare "vergine" per sempre. Tragedia. A Dallas, Bill ed Eric si confrontano finalmente su quanto successo, contendendosi Sookie, mentre Isabel conduce Hugo al giudizio di
Tara (Rutina Wesley) ed Eggs (Mehcad Brooks) in una scena dell'episodio 'Timebomb' della serie True Blood
Godric che decide di risparmiarlo, avvertendolo di non tornare più tra i vampiri. Intanto, Sam viene scortato in carcere dallo Sceriffo, mentre Jason si abbraccia il suo cognato Bill per mostrargli la sua riconoscenza. A casa Stackhouse, Tara ed Eggs satolli dopo aver mangiato il soufflé si lasciano andare a un violento amoreggiare: i due si prendono reciprocamente a schiaffi e insulti, prima di finire a fare sesso selvaggio.

Mariana Klaveno, Anna Paquin e Stephen Moyer in una scena dell'episodio 'Timebomb' della serie True Blood
Nella villa di Godric, due arrivi sconvolgono la pace dei vampiri. Il primo è quello di Lorena che inizia con Sookie un violento confronto: sbeffeggiata dalla ragazza che le ricorda che Bill ha fatto la sua scelta, la vampira si avventa su di lei per moderla. Ancora una volta, è Godric a risolvere la situazione, bloccando Lorena ordinandole di ritirare le zanne. Dopo averle impartito un'importante lezione, lo sceriffo la caccia via dall'Area, in quanto pericolo per vampiri e umani. Scortata fuori dal Nido da Bill, Lorena piange lacrime di sangue mentre dice addio alla sua creatura. Intanto, un altro ingresso a sorpresa sconvolge il Nido: è Luke, in versione kamikaze, pronto a lasciarsi saltare in aria per volere del reverendo Newlin. L'immagine finale di puntata è quella del suo dito che preme l'interruttore della bomba che si porta addosso.
Luke (Wes Brown) è il kamikaze inviato dal reverendo Newlin nella tana dei vampiri in una scena dell'episodio 'Timebomb' della serie True Blood
La guerra è ancora in corso e promette di essere decisamente distruttiva. Quale sarà il destino dei vampiri e qualora riuscissero a scampare al disastro, quale sarà la loro risposta? Di fronte a un simile attacco, è probabile che neppure l'autorità di Godric riuscirebbe a far ragionare i succhiasangue, desiderosi di prendersi la loro vendetta. Ancora tanto sangue è destinato a scorrere tra Dallas e Bon Temps.

True Blood - Stagione 2, Episodio 8: Timebomb
Privacy Policy