The Strain: commento all'episodio 1x04, It's not for Everyone

Al quarto episodio The Strain abbandona l'aura di mistero e si getta in pieno nell'horror splatter, regalando una sequenza magnifica e abbracciando finalmente l'azione.

The Strain: commento all'episodio 1x04, It's not...

Plot

The Strain

2014 - .... – Fantastico
3.4 3.4

Ancora sotto shock per la trasformazione di Doyle (Jonathan Potts), Ephraim (Corey Stoll), Nora (Mía Maestro) e Jim (Sean Astin) decidono di dissezionare il corpo per capire che cosa sia successo: gli scienziati scoprono così che il parassita bianco ha trasformato il capitano in un organismo totalmente differente, con polmoni e cuore avvizziti, genitali trasformati, un nuovo sistema circolatorio e un pungiglione di tre metri con cui attaccare gli esseri umani e nutrirsi del loro sangue. Sconvolto da quanto scoperto, Jim confessa che è stato lui a far passare, il giorno dell'incidente, la cassa contenente i parassiti al controllo dell'aeroporto: Ephraim e Nora sono disgustati e decidono di andare dagli Arnot per vedere se anche Emma (Isabelle Nélisse) ha subito il processo di trasformazione. A casa Arnot, Ephraim e Nora vengono attaccati da Emma e Gary (Steven McCarthy), ormai trasformati entrambi in mostri: a salvarli arriva Setrakian (David Bradley), che uccide i due con la sua spada dall'elsa a forma di lupo. Eph si convince a seguire i metodi del vecchio e decide di aiutarlo a distruggere i corpi, mentre Nora si rifiuta di dare la caccia a esseri umani.

Nel frattempo anche Ansel (Nikolai Witschl) si è trasformato e, per evitare di uccidere la sua famiglia, manda i figli dalla nonna. Per soddisfare la sete di sangue, Ansel uccide il suo cane e si rinchiude nel capanno degli attrezzi: la moglie, Ann-Marie (Alex Paxton-Beesley), lo scopre, e, salvatasi per un soffio, aiuta il marito a nutrirsi del vicino. Gus (Miguel Gómez) invece si mette in un tipo di guai molto umano: insieme con il suo amico Felix (Pedro Miguel Arce) comincia a fare affari con un gruppo di rivenditori di auto rubate.

The Strain: Mia Maestro insieme a Corey Stoll nell'episodio It's Not For Everyone

Intanto al gruppo Stoneheart succedono grandi avvenimenti: Palmer (Jonathan Hyde) e Eichorst (Richard Sammel) assumono una hacker, Velders (Ruta Gedmintas), per rallentare il web ai tempi del 56k e rendere così impossibile il funzionamento dei social network a New York, in modo che nessuna foto o video possa essere caricato in rete. Inoltre Palmer tenta di coinvolgere nel loro progetto il segretario Maggie Pierson (Maria Ricossa), ma mentre conversano un'insufficienza epatica acuta lo fa collassare: per non morire, la sua equipe medica lo prepara per un trapianto di fegato immediato.

Contenuto pubblicitario

Cosa ci è piaciuto

The Strain: Corey Stoll e Mia Maestro nell'episodio It's Not For Everyone

L'atmosfera misteriosa di The Strain ha lasciato il posto a situazioni horror e splatter: le creature in azione sono impressionanti, all'esterno così come al loro interno, che ci viene mostrato in una lunga, dettagliata e magnifica sequenza in cui il dottor Goodweather disseziona uno dei mostri. Finalmente una serie che non ha paura di mostrare il lato oscuro e disgustoso delle storie horror e che lo fa utilizzando corpi, fluidi e materia, come i film di fattura artigianale in cui gli effetti speciali realizzati a mano sono molto più efficaci di "sbrilluccichii" e creature creati al computer. Come dice il titolo di questo episodio, It's not for everyone, non è per tutti, ma per gli amanti del genere The Strain è una serie che promette grandi soddisfazioni. Interessante inoltre la riflessione sulle azioni degli esseri umani quando qualcuno che amano si trova in pericolo: Jim e la moglie di Ansel si sporcano le mani, mostrando come il loro comportamento sia forse più mostruoso di quello delle creature spinte soltanto dal loro spirito di sopravvivenza.

Cosa non ci è piaciuto

Gli episodi di The Strain per il momento stanno mantenendo un alto standard qualitativo e in questo episodio sono pochi gli elementi su cui è lecito discutere: accantonati finalmente i drammi familiari di Ephraim, ora sono quelli del criminale Gus ad appesantire la storia e a non avere, almeno per il momento, alcun effetto sulla trama principale.

L'angolo del mostro

Se nell'episodio precedente gli autori di The Strain ci avevano stupito con una scena magistrale ed elegante in cui Eichorst mostrava il suo vero volto e poi quello umano, in questa puntata si spingono ancora più in profondità, mostrandoci un vampiro dissezionato, in una sequenza cruda in cui fluidi, colori e rumori mettono a dura prova lo spettatore.

The Strain: un mostro dall'episodio It's Not for Everyone

What's next

Ora che Ephraim si è deciso a seguire le direttive di Setrakian e ad aiutarlo nella sua missione, il livello di sangue versato è destinato ad aumentare: presto vedremo inoltre se questa decisione rovinerà per sempre il rapporto di Eph con Nora e con suo figlio. Restano in sospeso diverse altre domande: che ruolo avranno nella storia Vasily (Kevin Durand) e Gus? Cosa deve fare Palmer per Eichorst e il Maestro? Riuscirà Jim a riscattarsi? Qual è il ruolo dei tre sopravvissuti al volo da Berlino?

Valentina Ariete
Redattore
4.0 4.0
Privacy Policy