Locarno 2012, giorno 4: notti insonni in Svizzera

Esilaranti disavventure on the road divise tra Francia, Svizzera tedesca e un'America astratta e straniante ci attendono nella giornata di oggi. E stasera in Piazza Grande arrivano Ornella Muti e Gianni Morandi.

Le notti insonni di cui parliamo nel titolo non sono quelle della movida locarnese, ma quelle di Nachtlärm, pellicola grottesco-avventurosa diretta dal regista svizzero Christoph Schaub. Alexandra Maria Lara e Sebastian Blomberg se la devono vedere col loro neonato di nove mesi, Tim, che ha sconvolto la loro routine mettendo a repentaglio l'unione della coppia. Tim non dorme, o meglio, la notte dorme solo se si trova in un'auto che corre a 80 km di velocità perciò i suoi genitori sono costretti a passare tutte le noti in giro in auto vagando per le superstrade svizzere. Ma una notte la loro macchina, con tanto di figlio sul sedile posteriore, viene rubata da una coppia di sbandati. Da qui si innesca una serie di incidenti a catena che spingerà i due coniugi a rubare a loro volta un'auto per rincorrere il malvivente. Così tra neonati urlanti, incidenti, tentati stupri, criminali con problemi intestinali, mucche e scambi di persona la notte correrà veloce.
Un Fuori orario tragicomico in salsa svizzera - caratterizzato da una galleria di personaggi buffissimi, ma anche i delinquenti, nella ridente Svizzera, sono assasi astrusi - è l'antipasto di una serata all'insegna delle stranezze visto che, a seguire, la Piazza ospiterà la proiezione di Wrong. Due anni fa il maestro del nonsense Quentin Dupieux ci ha fatto fare la conoscenza, qui a Locarno, del penumatico killer protagonista di Rubber. Adesso torna con una storia tutta sbagliata dall'inizio alla fine. In un mondo alla rovescia un uomo si sveglia una mattina e si accorge che il suo cane è stato rapito da una misteriosa associazione che ha a cuore il bene degli animali domestici. A capo del gruppo di rapitori vi è un losco personaggio dal volto sfigurato, interpretato dal notissimo William Fichtner. Anarchia e risate con il cinema più folle mai visto in Svizzera e dintorni.

Ornella Muti al party di De Grisogono a Cap D'Antibes
Tra gli ospiti della giornata è in arrivo la nutrita pattuglia italiana. Oltre a Ornella Muti si affaccerà in Piazza Grande il team di Padroni di casa, unico film italiano in concorso previsto per domani. Col regista Edoardo Gabbriellini saluteranno il pubblico Gianni Morandi, Elio Germano, Valeria Bruni Tedeschi e Valerio Mastandrea. Il regista tailandese Apichatpong Weerasethakul è, invece, il protagonista dell'incontro odierno con il pubblico in cui parlerà della sua carriera e della sua produzione artistica, rispondendo alle domande dei più curiosi. Due opere garbate e divertenti, entrambe produzioni franco-belghe, sono le protagoniste del concorso internazionale. Une estonienne a Paris narra la delicata storia dell'incontro tra una badante che lascia l'Estonia per occuparsi di un'anziana signora estone che vive in Francia da diversi anni, ma al suo arrivo si rende conto di non essere gradita. La sola cosa che l'anziana donna desidera dalla vita è l'attenzione che Stéphane, giovane amante di un tempo, ancora le riserva, mentre lui spera solo che Anne rimanga ad assistere Frida, anche se questa non è d'accordo. A interpretare l'anziana e burbera Frida troviamo l'immensa Jeanne Moreau. Vivace, divertente e piena di brio la commedia di François Pirot Mobile Home. Arthur Dupont e Guillaume Gouix interpretano due amici di vecchia data che, superati i trent'anni, decidono di realizzare un vecchio sogno dell'adolescenza e partire per un avventura on the road. Malgrado i buoni propositi, l'impresa si rivelerà più complessa del previsto.

Locarno 2012, giorno 4: notti insonni in Svizzera
Privacy Policy