SpongeBob - Fuori dall'acqua

2014, Animazione

Spongebob - Fuori dall'acqua e l’elogio della follia

Spongbob Squarepants si rivolge principalmente ad un pubblico di bambini, ma va apprezzato lo spirito con cui è realizzato, la freschezza che scaturisce dalla pirotecnica girandola di eventi e che si concretizza in almeno un paio di sequenze da ricordare.

SpongeBob - Fuori dall'acqua

2014 – Animazione
3.3 3.3

Ne è passato di tempo dal 1 Maggio 1999, ovvero dalla prima apparizione di un personaggio che sarebbe diventato amatissimo dal pubblico dei bambini: Spongebob Squarepants. Ad immaginare il suo design squadrato ed il suo carattere ottimista e bambinesco è stato il biologo marino Stephen Hillenburg, che l'ha immerso (letteralmente) in un mondo oceanico pittoresco e vivace.

SpongeBob - Fuori dall'acqua: una scena subacquea del colorato film d'animazione

Spongebob vive infatti a Bikini Bottom, dove lavora come cuoco per Mr Krabs nel suo fast food Krusty Krab. Ma non è un cuoco qualunque, è esperto nella preparazione del succulento Krubby Patty, di cui tutti gli abitanti del villaggio sono ghiotti e la cui ricetta si basa su un ingrediente segretissimo ed è estremamente ambita da Plankton, che possiede il locale concorrente, Chum Bucket, sempre deserto per la scarsa qualità del cibo offerto. Spongebob vive con la lumaca Gary, che miagola come un gatto, ed è amico di Squiddy Tentacolo e Patrick Stella. Tutte informazioni che SpongeBob - Fuori dall'acqua, secondo lungometraggio dedicato al personaggio, sa fornire con precisione e grandissimo dono della sintesi.

Il racconto nel racconto

SpongeBob - Fuori dall'acqua: Antonio Banderas è Barba Burger, il pirata alla ricerca della ricetta segreta del Krabby Patty

La vita di Bikini Bottom è infatti narrata con agilità all'interno del film, letta dal pirata Barba Burger sul libro magico che ha finalmente trovato su un'isola. La caratteristica del libro è di rendere reale ogni testo che viene scritto sulle sue pagine ed è il pretesto narrativo usato anche dagli autori di Spongebob - Fuori dall'acqua, Glenn Berger e Jonathan Aibel, per condurre i personaggi e gli spettatori in un viaggio folle e delirante che parte dall'isola deserta, dal pirata Barba Burger ed i suoi accompagnatori gabbiani, passa per Bikini Bottom ed arriva fino al nostro mondo, all'inseguimento della ricetta segreta del Krubby Patty. Protagonista di questo ironico e forsennato viaggio è Spongebob, ovviamente, ma anche la ricca, sana dose di follia che pervade tutto il progetto e lo rende vivo e vitale, diventando un elogio del racconto libero e senza freni, della fantasia senza limiti, quella che soprattutto i bambini sanno usare e, forse, accettare.

La fantasia al potere

SpongeBob - Fuori dall'acqua: la simpatica spugna animata con i suoi amici in una scena del film

Non è un mistero che Spongebob sia un personaggio dedicato al pubblico più giovane ed è ugualmente vero che gran parte delle trovate di questo secondo film si rivolgano principalmente ad un target di bambini. Ma non si può non apprezzare lo spirito con cui è realizzato, la freschezza che scaturisce dalla pirotecnica girandola di eventi e che si concretizza in almeno un paio di sequenze da ricordare: l'incursione nel multicolorato e surreale cervello di Spongebob e l'arrivo del gruppo su una affollata spiaggia, dove, tra le altre cose, si operano per "salvare" un bagnante obeso che prende il sole, che pensano sia una balena spiaggiata. Una creatività vivace e senza regole, che non si preoccupa di apparire troppo leggera o infantile, che anzi abbraccia quello spirito e lo fa proprio creando un ritmo sempre brillante e spensierato.

Una miscela di stili

SpongeBob - Fuori dall'acqua: una scena tratta dal film d'animazione

Una frenesia che si rispecchia nell'aspetto tecnico di Spongebob - Fuori dall'acqua, in una varietà di stili che si alternano e, a tratti, si fondono. Ci sono le riprese dal vivo, per quanto riguarda Barba Burger (un simpatico Antonio Banderas) e le porzioni di storia nel nostro mondo; c'è la CGI per arricchire le riprese dal vivo con i protagonisti animati ed altri innesti, come per esempio i gabbiani; c'è infine l'animazione tradizionale che racconta la vita a Bikini Bottom. Un'alternanza che non sempre riuscita, che porta la frenesia creativa a cui abbiamo accennato ad una sorta di schizofrenia che di tanto in tanto rischia di far perdere coesione al lavoro... ma poco importa, i bambini si disinteressano, giustamente, a questi dettagli!

I character poster di SpongeBob - Fuori dall'acqua

Spongebob - Fuori dall'acqua e l’elogio della...
Antonio Cuomo
Redattore
3.5 3.5
Privacy Policy