Il DVD di Surveillance

Il film della figlia di David Lynch, dalle atmosfere malsane e stranianti tipiche del padre, arriva direttamente in homevideo con una discreta edizione.

È figlia d'arte e si vede. Jennifer Chambers Lynch, infatti, con il suo Surveillance ripercorre le tipiche atmosfere malsane e stranianti del padre David Lynch, pur con i comprensibili limiti rispetto al geniale padre. Ma Surveillance pulsa delle stesse emozioni malate e febbrili, e regala costante spaesamento prima del colpo di scena finale.

I protagonisti sono due agenti Fbi, interpretati da Bill Pullman e Julia Ormond, che stanno indagando su una serie di omicidi e per questo piombano nell'ufficio del capitano Billing con alcune storie da ricostruire e testimoni da interrogare: fra loro un poliziotto, una bambina e una ragazza tossica. Alternando i racconti dei testimoni e la ricostruzione di quella che è stata una vera e propria strage, affiora piano piano una verità terribile. Nel cast anche Pell James, Ryan Simpkins, French Stewart, Kent Harper e Hugh Dillon.

tecnico 7
artistico 7
extra 6
Surveillance, che fu presentato a Cannes 2008, arriva ora a quattro anni di distanza in Italia direttamente in homevideo grazie al DVD targato Sony. Il video a dire il vero è un po' problematico: il quadro infatti, a una notevole granulosità naturale, somma un accentuato rumore video che anche a causa della compressione provoca un po' di fastidio soprattutto sui fondali e nelle panoramiche, talvolta cosparse da sciami di pixel. Nonostante questo contesto un po' penalizzante, il dettaglio però resta buono per lo standard DVD e soprattutto il croma, dai toni molto accesi e febbrili, quasi a voler sottolineare i toni del film, propone colori brillanti e ben saturi. Nel complesso, quindi, ci troviamo di fronte a un video più che sufficiente.

Decisamente più valido l'audio, un multicanale che riesce a coinvolgere fin dalle prime scene efferate con grande efficacia generale, grazie a un incisivo apporto dell'asse posteriore e una buona entrata del sub. Se in gran parte il film è basato sui dialoghi, le scene convulse e di azione non mancano e vengono riprodotte con una adeguata spazialità. Notevoli anche i rumori degli spari con il sub sempre presente a sottolineare i bassi.
Reparto extra un po' scarso ma che guadagna comunque una risicata sufficienza, considerato il tipo di film. Troviamo due scene tagliate, un finale alternativo e una featurette per un totale di circa 15 minuti di materiale.

Per questa recensione la redazione di Movieplayer.it ha utilizzato TV Philips 55PFL8007K e la SoundBar Home Theater Philips HTS 9140 con Ambisound e lettore Blu-Ray 3D

Il DVD di Surveillance
Privacy Policy