Il Blu-ray di Pacific Rim 3D

Video stupefacente sia in 3D che in 2D per lo spettacolare film di Guillermo Del Toro. Ottimo l'audio, buoni gli extra.

Un omaggio agli anime robotici di tempo fa, un blockbuster ricco di azione ed effetti speciali, un giocattolone fantascientifico piacevole che solletica l'immaginazione: Pacific Rim è un po' tutto questo e Guillermo Del Toro non si è veramente risparmiato confenzionando un prodotto imponente e visivamente suggestivo, grazie anche al 3D.

I guai per la Terra cominciano quando legioni di mostruose creature aliene emergono dagli oceani scatenando una guerra terribile che coinvolge tutta l'umanità, Per combatterli, vengono realizzati enormi robot controllati simultaneamente da due piloti le cui menti vengono legate da un ponte neuronale: si chiamano Jaegers, ma anche loro sembrano impotenti di fronte alla devastante forza dei Kaiju, il nome delle creature aliene. Le sorti dell'umanità saranno in mano a due uomini, un ex pilota di Jaeger e un militare alle prime armi , che diventeranno l'ultima speranza per scongiurare l'apocalisse. Nel cast Charlie Hunnam, Idris Elba, Charlie Day, Rinko Kikuchi e Ron Perlman.

totale 9
video 10
audio 9
extra 8
Pacific Rim è distribuito dalla Warner in varie versioni. Questa recensione si occupa dell'edizione più completa, ovvero di quella 3D che al suo interno ha anche la versione 2D e la copia digitale. Un'edizione a tre dischi, uno per il 3D, uno per il 2D e uno riservato ai contenuti speciali. Diciamo subito che si tratta di una realizzazione tecnica ai massimi livelli, a partire da un 3D spettacolare ed efficace come pochissime volte è capitato di apprezzare, ancora più significativo considerata l'atmosfera dark che pervade il film. Merito anche dell'estrema cura che lo stesso Guillermo Del Toro ha riservato per ottenere una spettacolare versione tridimensionale. La profondità di ambienti, creature e oggetti è stupefacente, tanto che sembra di essere in mezzo alle battaglie apocalittiche fra Kaiju e Jaeger, ma il tutto in modo molto naturale. In questo contesto la luminosità rimane sempre eccellente anche nelle scene più scure, il ghosting è limitatissimo e quasi invisibile, mentre il dettaglio non perde mai smalto, come avviene in altre versioni tridimensionali.

Eccezionale ovviamente anche la versione 2D, con un dettaglio incisivo, contorni perfettamente delineati e un quadro granitico in qualsiasi circostanza, nonostante, come già detto, la atmosfere generalmente scure. Anche nelle scene più movimentate (e sono tante) e ricche di elementi in movimento, il quadro resta compatto e tutti i particolari percepibili. Il croma è brillante e fedele alla particolare fotografia del film, il nero è profondo e anche le scene poco illuminate mantengono una resa generale difficilmente criticabile, con un contrasto praticamente impeccabile. Come detto, la definizione è al top, sia sui primi piani che nelle ambientazioni, sia nei particolari delle creature che dei robot. Insomma, in entrambe le versioni siamo di fronte a una resa video davvero al top.

Una scena del film
Come spesso accade per le edizioni italiane, discorso un po' diverso per l'audio. Perché il dolby digital 5.1 italiano è ottimo e consente comunque di godersi in modo spettacolare il film, ma c'è sempre il rimpianto per una traccia in DTS HD Master Audio, come è invece quella originale inglese in 5.1 (stranamente il francese può vantare addirittura il 7.1). Pacific Rim, come si è abbondantemente capito, è un film che dal punto di vista sonoro spacca, le battaglie apocalittiche che pervadono il film sembrano fatte apposta per esaltare il reparto, con esplosioni, devastazioni, ruggiti, rumore di ingranaggi e metalli. La traccia italiana consente un adeguato coinvolgimento con un costante supporto dell'asse posteriore, efficaci panning, spiccata direzionalità e avvolgimento totale. Il tutto corroborato da un robustissimo apporto del sub, muscolare ma mai invadente. In questo contesto i dialoghi emergono chiari, a parte quando sono fisiologicamente travolti dagli effetti. Tutta questa qualità, nel DTS HD inglese è amplificata, con una potenza devastante nei bassi, maggiore incisività nel microdettaglio ambientale e una dinamica da primato.

Ottimo il pacchetto di contenuti speciali, anche se non esauriente come farebbe pensare un'edizione a tre dischi. Peccato solamente che l'esauriente e interessante commento audio di Guillermo Del Toro presente nella versione 2D non sia sottotitolata in italiano.
Tutto regolarmente sottotitolato il resto, a partire dalla raccolta di 13 featurette visibili tutte insieme o singolarmente (durata complessiva oltre un'ora) presente nel disco contenente il film in 2D. Una panoramica approfondita su vari aspetti del film: lo stile di regia di Del Toro, la descrizione di Kaiju e Jaegers nonché il loro design, le loro dimensioni e la loro mitologia, e poi ancora il lavoro degli attori, gli effetti speciali, la tecnologia, la visita ai set e la colonna sonora.
Sul terzo disco gli altri extra. Troviamo innanzitutto The Director's Notebook, ovvero una presentazione interattiva degli appunti di Del Toro con testi del regista, immagini di preproduzione e alcuni video. Segue una featurette di 17 minuti sull'arte digitale del film, ovvero su tutto il processo creativo che ha portato ai mirabolanti effetti visivi di Pacific Rim, e un'altra su alcune sequenza presentate nel dettaglio con spiegazioni testuali (5 minuti). Segue un archivio ricco di materiale preproduzione, con sequenze animatic e tanti disegni su robot, costumi e ambienti. A chiudere quattro scene tagliate (4') e alcune papere (4').

Per questa recensione la redazione di Movieplayer.it ha utilizzato TV Philips 55PFL8007K e la SoundBar Home Theater Philips HTS 9140 con Ambisound e lettore Blu-Ray 3D

Il Blu-ray di Pacific Rim 3D
Privacy Policy