Sex and the City - curiosità

1998 - 2004

3.6
Curiosità e citazioni
Stagioni 6 5 4 3 2 1
Episodi Popolari

Citazioni


  • Charlotte: Che cos'è un amico di scopate?
    Samantha: Charlotte, ti prego, dai...
    Carrie: È uno con cui sei uscita un paio di volte, senza che nascesse niente, però il sesso con lui è così fantastico, che continui a tenerlo in lista!
    Samantha: È un uccello a domicilio!
    Charlotte: Vuoi dire che è uno che chiami... sì, insomma... quando sei arrapata?
    Samantha: Uh-uh...
    Charlotte: E lui che fa...? arriva subito?
    Samantha: Non è mica uno schiavo piccola! Ha una sua vita anche lui.
    Miranda: E non è necessario che tu la conosca!
  • Samantha Jones: Se sei single il mondo è il tuo buffet personale.
  • Samantha: Le cose a tre vanno forte ora, sono i pompini degli anni Novanta...
    Charlotte: Quali sono quelli degli anni Ottanta?
    Samantha: Il sesso anale!
  • Miranda: Se un uomo ha più di trent'anni ed è single ha qualcosa che non va. È darwiniano: la natura li elimina affinché non propaghino la specie.
  • Carrie: "E come il quesito della Sfinge... perché ci sono tante fantastiche donne non sposate e nessun fantastico uomo non sposato?"
  • Carrie: Improvvisamente mi sentii come se avessi addosso il patchouli in una stanza piena di Chanel.
  • Carrie: Cominciai a realizzare che essere bellissimi è come avere un appartamento ad affitto bloccato con vista sul parco, cioè cosa assolutamente ingiusta che di solito capita a quelli che non se la meritano. Rettifico: la bellezza è passeggera; un appartamento ad affitto bloccato con vista sul parco è per sempre.
  • Carrie: Che cosa differenzia una fidanzata di professione da una che fa la professione?
  • Samantha: Tu in un triangolo? Ma se non vuoi neanche portare il perizoma!
  • Stanford : Il mondo è così brutale! Persino i tipi come me non vogliono i tipi come me. Carrie: Dai, magari è solo una fase. Stanford : "La pubertà è una fase: quindici anni di rifiuti è uno stile di vita.
  • Miranda: Che c'è di misterioso? E' un clitoride, non la sfinge!
  • Samantha: Gli uomini tradiscono per lo stesso motivo per cui i cani si leccano le palle: ci riescono.
  • Samantha: "Questo paese funziona meglio con bell'uomo alla Casa Bianca. Guarda cos'è successo con Nixon: nessuno voleva fotterlo e lui ha fottuto tutti."
  • Samantha: Io sono trisessuale: almeno una volta ho provato tutto.
  • Carrie: Davvero non andresti mai con un uomo che vive con la sua famiglia? Sam: Beh, forse il principe William.
  • Carrie: Non credo nell'e-mail. Sono una all'antica, preferisco telefonare e riagganciare.
  • Carrie: Ho cominciato a pensare alle relazioni e alla lobotomia. Pensate come sarebbe più facile e utile se esistesse qualche rapida procedura chirurgica per asportare dalla memoria i brutti ricordi e gli errori lasciando solo i viaggi divertenti e le vacanze riuscite. Ma, visto che ancora non esite che si può fare? Restare ancorati alla vecchia filosofia del perdona e dimentica? E anche ammesso che una coppia riesca a perdonare riuscirà davvero a dimenticare per sempre? Si può mai perdonare se non si dimentica?

Curiosità


  • In una scena di Pazze di me, il personaggio di Andrea sostituisce i DVD di Sex and the City di sua sorella Veronica con dei numeri di Dylan Dog, per trasformare la casa e prepararla ad un incontro galante.

    ● ● ●
  • Quattro anni dopo la conclusione della serie Sex and the City - considerata ormai una delle pietre miliari dell'intrattenimento seriale - le quattro protagoniste sono tornate nei ruoli di Samantha, Carrie, Charlotte e Miranda, ma sul grande schermo per una versione cinematografica della serie. Del film, che si intitola appunto Sex and the City, è stato realizzato anche un sequel nel 2010.
    Dopo le due pellicole cinematografiche, la storia di Carrie Bradshaw prosegue sul piccolo schermo con il prequel televisivo The Carrie Diaries, incentrato sull'adolescenza della futura columnist.

    ● ● ●
  • L'attrice Cynthia Nixon, che al naturale è bionda, si tingeva i capelli di rosso per interpretare Miranda nel serial Sex and the City.

    ● ● ●
  • Nel film In In Her Shoes - Se fossi lei, Ella e le sue amiche guardano Sex and the City in TV mentre sorseggiano Cosmopolitan.

    ● ● ●
  • Nel serial Oz i prigionieri si lamentano dell'assenza della televisione via cavo, perché non possono vedere la serie con "le ragazze sexy di Sex and the City".

    ● ● ●
  • Mentre le co-star Kim Cattrall, Cynthia Nixon e Kristin Davis appaiono senza veli in diversi episodi di Sex and the City (soprattutto la Cattrall), Sarah Jessica Parker non va mai oltre l'esibizione del suo ventre scolpito: nel suo contratto era infatti presente una clausola che stabiliva che l'attrice non sarebbe mai apparsa nuda nello show.

    ● ● ●
  • Negli anni delle trasmissioni di Sex and the City, lo show era così popolare che fu istituito un serizio turistico in pullman che permetteva di visisare le location in cui furono girate le avventure di Carrie, Miranda, Sam e Charlotte.

    ● ● ●
  • Kim Cattrall non era entusiasta all'idea di interpretare l'esplosiva e disinibita Samantha Jones. Rifiutò infatti il ruolo per ben due volte, nonostante le pressioni del suo agente. Ma il produttore della serie Darren Star, che riteneva che sarebbe stata assolutamente perfetta (e, come sappiamo, aveva ragione), non si perse d'animo e continuò a insistere fino a che non fu il suo ragazzo (di Star) a convincere l'attrice a recitare nel pilot.

    ● ● ●
  • Questi sono gli indirizzi degli appartamenti della quattro eroine di Sex and the City a Manhattan: Carrie, 245 East 73rd St Samantha, 300 Gansevoort Street Charlotte, 700 Park Avenue Miranda, 331 West 78th St. Ovviamente nessuno di questi indirizzi esiste davvero.

    ● ● ●
  • Il tutù che Sarah Jessica Parker indossa nella sigla di [SERIETV]Sex and the City[/PEOPLE] fu acquistato in un mercatino per cinque dollari.

    ● ● ●
  • Nell'episodio della terza stagione Fuga dalla città, l'attore Matthew McConaughey interpreta sé stesso in un cameo che era stato pensato per Alec Baldwin - che però lo rifiutò. I produttori contattarono anche George Clooney - che era interessato ma non potè partecipare per impegni prioritari - e Warren Beatty - che rifiutò.