Filmografia

Filmografia di Stefano Lentini


Taranta on the Road


2017 – Commedia, Drammatico, Musicale, Romantico
Musiche
3.8 3.8

Dopo aver raggiunto illegalmente l'Italia, un uomo e una donna nordafricani hanno idea di dirigersi verso altri paesi dell'Unione Europea, alla disperata ricerca di una migliore esistenza. Da poco conoscoiutisi, i due si ritovano coinvolti in un viaggio insieme a una bizzarra band salentina che, dopo averli scambiati per una coppia in attesa di un figlio, si offre di dare loro un passaggio fino in Francia.

La porta rossa


2017 – Crime, Noir, Drammatico, Fantastico
? – Musiche
4.0 4.0

Crime drama con toni fantastici che segue il Commissario Cagliostro, il quale dopo morto diventa un fantasma e decide di "rimanere" da queste parti per scoprire chi è che l'ha assassinato e per cercare di salvare sua moglie dallo stesso destino. Purtroppo l'unica persona che riesce a vederlo è Vanessa una sensitiva, che aiuterà anche Anna a mettersi in contatto con l'anima del marito e a scoprire chi è il killer.

Sarà un Paese


2013 – Documentario, Drammatico
Musiche
0.0

Sulle tracce dell’eroe fenicio Cadmo, cui il mito attribuisce l’introduzione in Grecia dell’alfabeto, Nicola, trentenne incerto sul futuro, e il fratello Elia, dieci anni, intraprendono un viaggio in Italia alla ricerca di un nuovo linguaggio, per ridare alle cose il loro giusto nome e restituire un senso alle parole. In questo peregrinare, fatto di volti e luoghi, realtà dolorose e memorie storiche, la strada diventa percorso di formazione e insieme di esplorazione immaginaria. Al confine tra documentario e finzione, il film racconta l’Italia di oggi attraverso lo sguardo curioso e indagatore di un bambino, alle prese ...

Non è mai troppo tardi (FILM TV)


2014 – Drammatico
Musiche
0.0

Sfiorando il muro


2012 – Documentario
Musiche
3.0 3.0

La prima comunione e il blitz del 7 aprile, i giochi con le amiche e il rapimento di Aldo Moro. Sfiorando il muro è un film sugli anni Settanta da un punto di vista particolare: una bambina di allora che ricorda manifestazioni e scritte sui muri con turbamento. C'è un perché: il padre dell'autrice, Graziano Giralucci, venne ucciso con Giuseppe Mazzola nel 1974 dalle Brigate rosse all'interno della sede del Msi di Padova. Furono le prime vittime delle Br. Per capire come sia stato possibile accettare e considerare inevitabile la violenza politica l'autrice cerca chi la ...