Massimo Poggio

Attore
Biografia

Cenni biografici di Massimo Poggio


Massimo Poggio nasce ad Alessandria il 9 aprile 1970. Studia recitazione presso la Scuola dell'Azienda Teatrale Alessandrina e, in seguito, alla Scuola del Teatro Stabile di Torino, diretta da Luca Ronconi. Inizia lavorando al teatro, per poi passare al cinema e alla televisione.
Il suo primo film cinematografico è Due come noi, non dei migliori del 2000 diretto da Stefano Grossie, sempre nello stesso anno è nel cast di Rosa e Cornelia diretto da Giorgio Treves. Nel 2003 lavorerà in Il quaderno della spesa di Tonino Cervi e La finestra di fronte di Ferzan Ozpetek. Sempre per il regista di origini turche, sarà nel cast di Cuore sacro del 2005, mentre nel 2004 gira Vicino al fiume di Carlo Marcucci e l'horror Il monstero per la regia di Antonio Bonfacio.
Nel 2007 è tra i protagonisti de L'amore assente di Andrea Adriatico.

Lavoro moltissimo anche in tv, da cui parte la sua carriera: nel 1996 è nel cast de L'avvocato delle donne di Andrea e Antonio Frazzi, Nel 1999 lavora per Damiano Damiani, in Ama il tuo amico e nel 2001 compare in alcuni episodi de Un posto al sole.Tra il 2003 e il 2004 lo si vede in molte fiction a carattere "poliziesco" (Distretto di polizia 4, La squadra 4, Carabinieri 3), mentre nel 2006 è tra i protagonisti de Questa è la mia terra, l'anno successivo è la volta de Maria Montessori - Una vita per i bambini. Nel 2008, invece, lo abbiamo visto ne Questa è la mia terra: vent'anni dopo e Zodiaco quest'ultimo per la regia di Eros Puglielli.