Filmografia

Filmografia di Alessandro Di Natale


Narciso, dietro i cannoni, davanti ai muli


2008 – Drammatico
Recitazione (Tommaso)
5.0 5.0

Ciso, un uomo di 84 anni, ex partigiano, dopo vent'anni di silenzio, vede tornare il figlio con una compagna indiana di religione mussulmana e un figlio. La comunità montana non riesce a tollerare le differenze e la accoglie con diffidenza, finchè una serie di eventi non fanno nascere il rispetto reciproco.

Sanguepazzo


2008 – Drammatico, Storico
Recitazione (Dalmazio)
2.5 2.5

Luisa Ferida e Osvaldo Valenti, due celebri attori del cinema fascista, aderiscono alla Repubblica di Salò. Arrestati con l'accusa di collaborazionismo e tortura, vengono fucilati dai partigiani dopo la Liberazione.

L'uomo perfetto


2005 – Commedia
Recitazione (account)
3.2 3.2

Lucia giovane e brillante pubblicitaria, è sul vertice sbagliato del tipico triangolo: Paolo, l'amico amato segretamente dall'adolescenza, sta per sposare Maria, la sua migliore amica. Lucia non si dà per vinta e, disposta a fare qualsiasi cosa pur di riconquistare il suo uomo, decide di ingaggiare un attore squattrinato, Antonio, plasmarlo secondo i gusti dell'amica e fare di lui l'uomo dei sogni, perfettamente programmato a sedurre la rivale.

Fuori dal mondo


1999 – Drammatico
Recitazione (Gabriele)
3.1 3.1

Caterina, una suora che sta per prendere i voti, trova un neonato abbandonato nel parco. Dopo averlo portato in ospedale non riesce a dimenticarlo e decide di trovare la madre seguendo l'unico indizio a sua disposizione, il maglione in cui il bambino era avvolto. Caterina risale così alla lavanderia di Ernesto, un uomo solo, che aveva dimenticato il maglione a casa di una sua dipendente e potrebbe essere il padre del bambino. Insieme cercano la madre e la raggiungono ad una festa di matrimonio.

Come due coccodrilli


1994 – Drammatico
Recitazione (Mauro)
3.6 3.6

Il quarantenne Gabriele si è fatto una solidissima posizione a Parigi nel campo dei mercanti d'arte. Nel suo passato c'è una madre amatissima, un padre che aveva una doppia famiglia e molte umiliazioni subite dai fratellastri. Ora Gabriele torna a Varenna, sul lago di Como, dove viveva il padre e ha l'occasione per vendicarsi di tutti i torti che sono stati fatti a lui e ad un fratellino minore...