Zsa Zsa Gabor, la sua vita in un film

A raccontare l'avventurosa esistenza dell'attrice di origine ungherese, sarà l'argentina Gabriela Tagliavini. Il marito della Gabor sarà coinvolto nella produzione del film.

Nove matrimoni, un caratterino pepato e i mitici slogan taglienti come "Macho non vuol dire mucho". Secondo la regista Gabriela Tagliavini, Zsa Zsa Gabor è un personaggio adatto ad essere raccontato sul grande schermo, e infatti sarà proprio lei a realizzare una biopic incentrata sull'attrice di origine ungherese, che nonostante abbia preso parte a qualche pellicola importante, sarà ricordata soprattutto come una delle prime celebrity "famose solo per essere famose".
"E' una donna originale. Il suo essere uno spirito libero e la sua eccentricità hanno fatto di lei una delle celebrità più indimenticabili del nostro tempo" - ha affermato la Tagliavini, parlando della Gabor. La regista argentina ha aggiunto inoltre che il marito della Gabor (l'ultimo, il principe Frederic von Anhalt) sarà coinvolto nella produzione della pellicola.

Dalla scorsa estate le già precarie condizioni di salute della Gabor si sono aggravate ulteriormente in seguito a una brutta caduta, e per alcuni giorni sembrava che l'attrice non ce l'avrebbe fatta. Poi la situazione sembra essere migliorata, e la Gabor ha potuto far ritorno a casa.
Di recente la Tagliavini ha diretto Without Men ed è attualmente al lavoro su The Anatomist, adattamento di una curiosa graphic novel incentrata sulla vera storia di un medico che nel 16esimo secolo scoprì l'esistenza del clitoride.

Zsa Zsa Gabor, la sua vita in un film
Privacy Policy