X Factor 6, prima puntata: Nicola è il primo eliminato

Comincia la sesta edizione del talent show di Sky e decreta il suo primo verdetto, ma annuncia anche una importante novità che porterà un nuovo concorrente in gara la prossima settimana. Ospiti della prima serata la star internazionale Robbie Williams e Francesca Michielin, vincitrice della precedente edizione.

Tradizione e novità, così inizia X Factor 6. Come sempre è stato infatti il vincitore della precedente edizione ad aprire lo show, Francesca Michielin che ha cantato nuovamente la sua Distratto davanti al pubblico del talent show, prima di lasciare il palco ai 12 talenti della nuova edizione che hanno omaggiato con un medley l'altro ospite della serata, l'atteso Robbie Williams. Per lui, che ha presentato il nuovo album in uscita tra il 5 e 6 Novembre, doppia esibizione, immerso nelle sontuose scenografie curate dal direttore artistico Luca Tomassini.
Ma X Factor è anche e soprattutto gara e SkyUno vi si lancia senza esitazioni, presentando anche molte novità che riguardano in particolare le modalità di votazione, estese anche a Twitter, ed il recupero di un talento escluso nella fase degli Home Visit. Ogni giudice ha dovuto recuperare uno dei candidati esclusi durante i casting e quindi uno tra Gaya (per le Under donne), gli Up3side (per i gruppi vocali), Alessandro (per gli Under uomini) e Michele (per gli Over 25) si scontreranno la prossima settimana per entrare a far parte della trasmissione e sostituire uno degli eliminati.
E la prima vittima della competizione del 2012 è stata Nicola Aliotta, che fa di Simona Ventura il primo giudice a perdere un concorrente. Si salva, almeno per questa settimana, Yendi Fiorentino che ha superato lo scontro finale, guadagnando il favore dei quattro giudici.

La gara è stata come d'abitudine suddivisa in due manche da sei talenti ed è stata aperta dal più controverso dei giovani artisti di quest'anno: Ics con Sex Machine di James Brown, adattata per ospitare inserti hip hop composti dallo stesso concorrente della squadra di Morgan.
Dopo l'energica apertura del rapper, palco e microfono a Nicola, under 24 guidato da Simona Ventura che ha scelto per lui Io vivrò (senza te) di Lucio Battisti, per una prova che, rubando le parole di Elio, giudichiamo "senza infamia e senza lode", al contrario di Cixi che a dispetto della giovane età riesce a convincere cantando You've got the love di Florence+The Machine.
A seguire i pugliesi Akmé, primo dei gruppi in gara. Per loro Arisa ha scelto My kind of love di Emeli Sandé che ha messo in evidenza la voce della cantante del trio, che spicca rispetto a quella dei suoi due compagni.
Strange world di la canzone affidata dalla Ventura a Daniele, che è apparso meno sicuro di quanto era sembrato durante i casting. Incertezze da emozione che non hanno travolto Chiara, che ha chiuso il primo blocco di gara con Purple Rain di Prince.

La seconda manche è stata aperta dalla freschezza delle Donatella, due composto dalle gemelle Provvedi alle prese con Time bomb di Kylie Minogue, seguite da Yendry in Per sempre di Nina Zilli,
Dopo tante giovanissime, la parentesi riservata all'esperienza di Romina, alla quale Morgan ha assegnato Duel dei Propaganda, eseguita con sicurezza e sfoggiando il nuovo taglio di capelli propostole da Tomassini.
Dopo di lei, è stato un altro under 24, Davide, a salire sul palco per cantare A chi mi dice dei Blue con voce potente e sicura, caratteristiche opposte al gruppo che l'ha seguito, gli eterei Frères Chaos che hanno fornito una versione personale di Somebody that I used to know di Gotye.
La gara si è chiusa con l'energia di Nice alle prese con una prova non facile, superata con sicurezza: L'ultima occasione di Mina.

E' presto per avere già un'idea di quali artisti diventeranno i preferiti del pubblico, la gara è appena cominciata ed il cammino fino alla finale del 6 Dicembre è ancora lungo. La cosa certa è che ci sono artisti che possono accontentare ogni tipo di pubblico.

X Factor 6, prima puntata: Nicola è il primo...
Privacy Policy