X-Factor 4, prima puntata: eliminata Alessandra

Il talent show di RaiDue torna in onda con nuovi giudici per quattro categorie, due ospiti attesi ed un insieme di talenti variegati. La prima ad uscire è stata Alessandra, eliminata dal pubblico nell'ultimo scontro con Nathalie.

Inizia dov'era finito il talent show di RaiDue, dalla voce del suo precedente vincitore, Marco Mengoni, di ritorno sul palco di X-Factor per aprire la nuova edizione della trasmissione, creando una continuità che bilancia le tante novità della quarta edizione. Le note di Dove si vola e subito dopo l'enfatico ingresso di Francesco Facchinetti, infatti, sono due punti di riferimento per il pubblico affezionato del programma, subito dopo immerso nelle principali novità di questa stagione: quattro categorie capitanate da quattro giudici, uno solo dei quali appartente al passato di X-Factor, Mara Maionchi.
Forse proprio per premiare la sua anzianità nello show, la produzione le ha affidato la categoria che più desiderava, quella dei ragazzi dai 16 ai 24 anni, e non gli ormai odiati gruppi vocali, stavolta nelle mani esperte di Enrico Ruggeri. Altre new entry nelle fila dei gudici, Anna Tatangelo, subito ribattezzata Lady Tata da Facchinetti, a cui fanno capo le ragazze dai 16 ai 24 anni.
Ma è al quarto giudice che tutti ci affidiamo per dare quel pizzico di genialità e provocazione ad X-Factor, per riempire il vuoto lasciato, suo malgrado, da Morgan. E proprio per riempire quel vuoto, e perchè no, inziare a provocare, Elio è entrato in scena vestito e truccato come il suo predecessore.

E' proprio uno dei suoi concorrenti, Nathalie Giannitrapani, uno dei tre Over 25, ad avere il gravoso compito di rompere il ghiaccio, esibendosi per prima, nella gara anche quest'anno composta da due metà, ognuna dedicata all'esibizione di sei talenti. Romana, cantautrice ed insegnante di canto, appassionata di teatro e di disegno, sul palco di X-Factor Nathalie si dimostra grintosa e convincente nella sua versione di America di Gianna Nannini, superando la prima prova e convincendo i quattro giudici, ma evidentemente non il pubblico.
Il primo dei concorrenti di Mara è stato invece il secondo ad esibirsi: Davide Mogravo, leccese, diviso tra la passione per la musica e quella per il calcio, alle prese con I don't Want to Miss a Thing degli Aerosmith, ma soprattutto con l'inevitabile emozione dovuta alla giovanissima età, che l'ha leggermente frenato rispetto alle prove che avevano impressionato i giudici durante le selezioni.
La prima concorrente della Tatangelo a salire sul palco è stata invece Sofia Buconi, con un passato difficile ed una passione per la musica tramandatole dal padre musicista. A lei Lady Tata chiede di fare il salto di qualità, di trovare quella consapevolezza dei propri mezzi che le manca per concretizzare il talento che già dimostra di avere. Il suo dovrà essere un percorso di crescita, nel quale la sua prima esibizione con Paparazzi di Lady Gaga rappresenta solo un primo passo.
Il primo gruppo ad esibirsi è stato quello dei Borghi Bros, scartati lo scorso anno dalla Maionchi, per i quali il giudice Ruggeri ha in mente un percorso articolato, volto a superare l'approccio immediato che la loro bellezza avrebbe consentito. Eppure soffia di Pierangelo Bertoli la prima canzone scelta per loro, forse non ancora nelle loro corde.
E' poi stato il turno di Nevruz Joku, soprannominato Satana, vera scommessa di Elio, che ha sentito il bisogno di avere un personaggio sopra le righe nella sua squadra. La sua interpretazione di Se telefondando di Mina per ora tiene ancora in piedi la scommessa di Elio, che sottolinea: "ha confermato di essere un'artista. Ha una sensibilità superiore a tutti gli altri".
Viene da Pescara Ruggero Pasquarelli, sedicenne, il più giovane artista mai salito sul palco di X-Factor. Per lui Mara ha scelto A me me piace 'o blues di Pino Daniele, che gli ha permesso di mettere in mostra la sua capacità di tenere il palco nonostante l'età.

La seconda manche è stata aperta dal secondo gruppo vocale in gara, gli Effetto Doppler, trio salentino dalla personalità ancora da mettere a fuoco, aiutati dalla scelta di It's My Life di Jon Bon Jovi. Subito dopo è toccato a Stefano Filipponi, la personalità più sensibile tra i talenti in gara, in evidente difficoltà di comunicazione quando costretto a parlare, ma con altrettanto indiscutibile talento nel canto, un talento messo al servizio di Notturno.
Manuela Zanier, che viene da Latina, arriva sul palco di X-Factor dopo aver già partecipato a Sanremo Giovani nel 2003. Con Una ragione di più dimostra tutta l'esperienza che la sua maturità le assicura, ma anche il portamento da cantante di altri tempi che potrebbe rappresentare un ostacolo tra lei ed il pubblico.
Dorina Leka è di origine albanese, ma vive a Trieste dove lavora come web designer, ed è invece l'anima rock della squadra delle ragazze Under 24. Con Heavy Cross dei Gossip ha potuto mettere in mostra la sua forte personalità e tutta la sua carica, nonostante l'impegnativa lotta contro il palloncino che faceva parte della scenografia.
Coppia artistica, e non solo, i Kymera si esibiscono con Frozen di Madonna. Evidente sin da questa prima esibizione il tentativo di evitare i continui sguardi tra loro sui quali Ruggeri li aveva messi in guardia, ma anche per loro si è trattato del primo passo, non esente da difetti, di un lungo percorso artistico.
L'ultima esibizione è stata quella di Alessandra Falconieri, romana, l'elemento più raffinato della squadra della Tatangelo. Un azzardo la prima canzone scelta per lei: Grazie dei fior, forse un po' distante dalla sue abituali scelte musicali e dai gusti degli spettatori dello show.

E' la competizione il fulcro di X-Factor e per esserci un vincitore, devono esserci anche delle eliminazioni. Tra i due meno votati dal pubblico, uno per manche, ci si è affidati come sempre ai giudici per scegliere chi mandare a casa dopo una sola puntata, ma con un meccanismo di voto riveduto rispetto al passato, a causa dell'aumento del loro numero che permette la parità di voti. In caso di parità, infatti, si va in tilt e questo attiverà un nuovo televoto della durata di 200 secondi, lasciando che sia nuovamente il pubblico a decidere. Tra Nathalie ed Alessandra, la prima e l'ultima ad esibirsi nella prima puntata, questa sera si è verificato il primo tilt, lasciando che fossero i telespettatori da casa ad eliminare, tramite televoto, la cantante della squadra di Anna Tatangelo.

A spezzare la gara, i primi ospiti di rilievo di quest'anno: il già citato Marco Mengoni, ancora impegnato nel suo Re Matto Tour, e Katy Perry, che di recente ha pubblicato il suo secondo album Teenage Dream, dopo il successo internazionale ottenuto con I Kissed a Girl. Ma anche un paio di video della produzione per ripercorrere il rapporto tra i giudici e le prime scintille, scaturite dall'intervista di Elio a Vanity Fair e gli attacchi nei confronti di Anna Tatangelo, ed il litigio di quest'ultima con Milly D'Abbraccio durante le selezioni. Sottolineata più volte la frase detta dalla giovane cantante alla D'Abbraccio, "quando la persona è niente, l'offesa è zero", già eletta a cult da Elio, alla quale si affianca la novità di questa sera "Quando la persona parla troppo degli altri, evidentemente non ha niente da dire su sè stesso". Metà frasi fatte, metà piccole perle di saggezza, le frasi della Tatangelo, ci sembra di capire, saranno un tormentone della stagione.
Quanto alle scintille, almeno per ora, ci sembrano ben poca cosa rispetto a quanto visto negli anni passati, ma il percorso fino alla finale ed alla proclamazione del vincitore, che riceverà anche quest'anno un contratto discografico da 300.000 euro, ma non la partecipazione diretta al Festival di Sanremo, è lungo e di sicuro non manca il tempo per far nascere polemiche più accese ed ulteriori litigi.

X-Factor 4, prima puntata: eliminata Alessandra
Privacy Policy