"Woody Allen come Polanski", la battutaccia scuote la Croisette

Il regista, arrivato a Cannes per presentare il suo ultimo film, è stato al centro delle battute del presentatore Lauren Laffitte.

La cerimonia di apertura della 69esima edizione del Festival di Cannes ha suscitato qualche perplessità tra i presenti a causa delle battute rivolte dal presentatore Lauren Laffitte nei confronti del regista Woody Allen.
Rivolgendosi al filmmaker il comico ha fatto un riferimento ai problemi legali di Roman Polanski che lo hanno convinto a trasferirsi in Polonia dichiarando: "Ha girato così tanti film qui in Europa e tuttavia negli Stati Uniti non è stato ancora accusato di stupro". Proprio in questi giorni Ronan Farrow ha dichiarato di sostenere sua sorella Dylan che ha accusato il filmmaker di violenza sessuale.

Leggi anche

Le battute sono però proseguite dicendo: "Grazie per essere venuto stasera. Anche se è il minimo che potesse fare. Il suo film non è nemmeno in concorso. Cos'è la cosa peggiore che potrebbe accadere?".

Tra i commenti ironici di Laffitte anche quelli sul Festival: "Ah, il Festival di Cannes. L'ho sognato fin da bambino...fino a quando ho visto Paris Hilton che sfilava sul red carpet".

Per non perdere nessuna novità sul Festival di Cannes 2016 continuate a seguirci su Twitter, Facebook e non perdete di vista il nostro speciale Cannes 2016 dedicato all'evento, costantemente aggiornato con news, approfondimenti, foto e video.

"Woody Allen come Polanski", la battutaccia...
Cannes 2016
News Film Foto Video
Cannes 2016 al via con Café Society di Woody Allen
Woody Allen: "Hannah Montana mi ha fatto diventare fan di Miley Cyrus"
Privacy Policy