Wake: Bruce Willis e Ben Kingsley cercano di salvare il film

Dopo il primo stop per problemi finanziari, le riprese avrebbero dovuto prendere il via il 23 marzo, ma il progetto è di nuovo a rischio.

Ben Kingsley in una scena del film Elegy

Il thriller Wake, con protagonisti Bruce Willis e Ben Kingsley, sta nuovamente attraversando un periodo difficile che potrebbe portare definitivamente alla cancellazione del progetto. Dopo i problemi del budget che ne avevano interrotto la produzione un mese fa, le riprese non sono infatti riprese come previsto il 23 marzo e sono state invece posticipate.
Alcune persone coinvolte nel progetto ritengono che il film non verrà più realizzato, ma i due attori protagonisti sembra siano comunque determinati a risolvere la situazione con la collaborazione della Creative Artists Agency perché apprezzano molto la sceneggiatura.
Il regista, gli attori e tutta la troupe erano già pronti a ritornare sul set, tuttavia la Benaroya Pictures sembra non avere a disposizione i fondi necessari per completare la lavorazione.

Leggi anche: Bruce Willis, i sessant'anni di un duro dal cuore tenero

Il lungometraggio scritto e diretto da John Pogue avrebbe dovuto raccontare la storia di un sociopatico senza paura (Willis) che ritorna nella città in cui è cresciuto, che si trova su un'isola remota, per partecipare al funerale del fratello. Quando l'isola viene assediata sarà lui a dover salvare la famiglia che lo ha allontanato molti anni prima.
Fanno parte del cast anche le attrici Ellen Burstyn e Piper Perabo.

Fire with Fire: Bruce Willis in una sequenza del film
Wake: Bruce Willis e Ben Kingsley cercano di...
Privacy Policy