Veneto: martedì al cinema con due euro

Tutti i martedì di novembre, quattordici sale della provincia veneta riproporranno alcuni titoli dell'attuale stagione cinematografica a soli due euro.

I cacciatori di nazisti di Tarantino, le creature selvagge di Jonze, gli adolescenti innamorati di Moccia, il cattivo tenente di Herzog, le inchieste sul capitalismo di Moore e sulla mafia di Amenta, e ancora Michelle Pfeiffer in Cheri, maestri come Woody Allen e John Woo ed italiani emergenti di grande talento come Capotondi e Jalongo: tutti protagonisti dell'appuntamento con il cinema di qualità promosso dalla Regione del Veneto. Dal 3 novembre fanno infatti il bis i martedì al cinema in tutte e sette le province: con un biglietto super scontato a soli due euro il pubblico potrà vedere il meglio di quanto offre la programmazione di quattordici sale nelle serate di tutti martedì di novembre e poi, l'anno prossimo, di marzo. Dopo Le giornate della mostra con una selezione di film presentati al Lido durante la Settimana della critica e Corto cortissimo, con quattro cortometraggi reduci sempre dalla Mostra veneziana, la Regione continua tenacemente a promuovere il cinema d'autore in tutto il Veneto, coinvolgendo il pubblico anche delle piccole città.

Un'attenzione speciale per gli spettatori che al piccolo schermo preferiscono quello grande, ma anche per gli autori, ostacolati da una distribuzione infelice, e per gli esercenti, spesso in difficoltà nel riempiere le loro sale e multisale soprattutto nei giorni feriali, penalizzati dalla concorrenza dei multiplex.

Anche per quest'ultima iniziativa, la Regione del Veneto è affiancata dalla Fice (federazione italiana cinema d'essai) delle Tre Venezie, che ha selezionato le quattordici sale coinvolte nel progetto: il cinema Italia a Belluno, Lux e PortoAstra a Padova, Cinergia a Rovigo e Politeama a Badia Polesine, Corso a Treviso e Italia a Montebelluna, Nuovo a Verona (località Santa Michele Extra), Leone XIII a Vicenza, Lux ad Asiago, Metropolis a Bassano del Grappa e Cineghel a Gallio, il cinema teatro Mirano a Mirano e Ai bersaglieri di Spinea.

"La Regione ti porta al cinema con due euro" parte la sera di martedì 3 novembre con un ventaglio di proposte quanto mai accattivante, spaziando dalla commedia al documentario, dal giallo al film in costume : Capitalism. A love story di Michael Moore a Belluno, l'ultimo di Quentin Tarantino al Lux e di Spike Jonze al PortoAstra di Padova, l'esilarante Oggi sposi di Luca Lucini e Bastardi senza gloria di Tarantino al Cinergia di Rovigo, Cheri di Stephen Frears al Politeama di Badia Polesine e al Corso di Treviso, e sempre nel trevigiano, a Montebelluna, il thriller mozzafiato La ragazza che giocava col fuoco dal bestseller di Stieg Larsson, all'Italia. Nella provincia di Venezia si può scegliere tra La doppia ora con Ksenia Rappoport, trionfatrice al festival di Venezia, a Mirano e Amore 14 di Federico Moccia a Spinea, destinato al pubblico dei teenager. Sempre con un biglietto di soli 2 euro si potranno vedere Il cattivo tenente - ultima chiamata New Orleans con Nicolas Cage al cinema teatro Nuovo San Michele di Verona e Basta che funzioni di Woody Allen al Lux di Asiago; restando nel vicentino il Cineghel di Gallio propone La siciliana ribelle di Marco Amenta e il Leone XIII di Vicenza Cheri dal romanzo di Colette; due i film super scontati grazie alla Regione al multisala Metropolis di Bassano, La battaglia dei tre regni di Woo e Julie & Julia di Nora Ephron.

"La Regione con questo progetto vuole valorizzare l'arte cinematografica, perché non si tratta solo di un veicolo di svago e divertimento - afferma il governatore veneto, Giancarlo Galan - ma soprattutto di uno strumenti di riflessione, partecipazione ed emozione. La forza del cinema sta nella sua capacità di farci conoscere valori, passioni, sentimenti che , attraverso l'impegno di tutti coloro che lavorano alla realizzazione di un film, diventano patrimonio comune e fattore di crescita e di sviluppo per la nostra società".

Veneto: martedì al cinema con due euro
Privacy Policy