Uno spin-off per Bones?

Sembra che Hart Hanson, creatore dello show, abbia intenzione di lanciare una nuova serie basata sui romanzi di Richard Greener e di usare lo show della Fox come trampolino di lancio per questa sorta di spin-off.

Introdurre nuove serie usando tv show già in onda è diventato un ottimo sistema per assicurare un nutrito seguito di pubblico per alcuni tipi di pilot, in particolare per le crime e le medical series: Private Practice con Grey's Anatomy, NCIS: Los Angeles con NCIS - unità anticrimine, Criminal Minds: Supsect Behavior con Criminal Minds e così via. Tra poco all'elenco si aggiungerà la nuova creatura di Hart Hanson, autore di Bones (serie basata vagamente sui romanzi e sul personaggio di Kathy Reichs), che intende introdurre nella serie hit della Fox un personaggio basato sui romanzi di Richard Greener, Walter Sherman, per poi fargli spiccare il volo verso una serie tutta sua.

Nei romanzi di Greener, Walter è soprannominato 'The Locator', letteralmente localizzatore, perchè ha l'abiltà di trovare qualsiasi cosa. Una ferita riportata durante il servizio militare in Iraq (e qui scatta la connessione con Bones: gli autori creeranno un passato militare condiviso con l'Agente Booth durante il suo periodo nei Rangers) lo ha lasciato con una sorta di menomazione mentale, una costante forma di paranoia che lo ha spinto alla reclusione, rendendolo un individuo eccentrico, scettico e del tutto privo di tatto che tende a fare domande all'apparenza irrilevanti, ma che in seguito si dimostrano decisive per la risoluzione dei casi. Nell'episodio di Bones che lo vedrà protagonista, scopriremo che Booth (David Boreanaz) non ha molta simpatia per Sherman, mentre ovviamente Temperance (Emily Deschanel) lo trova intrigante e simpatico. Se tutto va secondo i piani vedremo l'introduzione di questo singolare personaggio a Gennaio.

Uno spin-off per Bones?
Privacy Policy