Una TV per Bob Geldof

Il cantante e attivista irlandese sta per creare un canale per "promuovere la pace nel mondo".

Sara Chiarinotti

Sir Bob Geldof -attivista umanitario e rock star ormai solo occasionale- vuole lanciare un canale TV che promuova la pace nel mondo.

La società di produzione che Geldof ha fondato con Alex Connack e Des Shaw, la Ten Alps, si sta organizzando seriamente per l'avvio del canale, grazie anche all'aiuto della Point of Peace, un'organizzazione norvegese per i diritti umani che darà il suo contributo economico al singolare progetto.

La Ten Alps ha dichiarato che il suo team di produzione ha previsto il lancio del canale per il 2008. Il palinsesto prevederà una rotazione musicale di video legati al tema della pace, contenuti user-generated (ovvero creati dagli stessi utenti) e "social networking".

Bob Geldof non è nuovo a campagne del genere. Dopo aver cantato nei Boomtown Rats e aver preso parte a diversi film tra cui The Wall dei Pink Floyd, nel 1985 è stato con Midge Ure il promotore del progetto Band Aid, poi sfociato nell'organizzazione di due concerti rock planetari a favore della lotta contro la fame e le malattie in Africa: il Live Aid, tenutosi nell'estate 1985, e il Live 8 (luglio 2005).

Una TV per Bob Geldof
Privacy Policy