L'onore e il rispetto

2006 - ....

Una Miss (e non solo) per Gabriel Garko

L'attore si è detto entusiasta dello straordinario successo di pubblico de L'onore e il rispetto 2, e anticipa che ci sarà una terza stagione della serie, nel quale probabilmente reciterà accanto Larissa Volpentesta o a Maria Perrusi, Miss Italia 2009 e un'attrice come Giuliana De Sio o Victoria Abril. Allo stesso tempo si prepara a girare 'Caldo Criminale' accanto alla Ferilli e Il peccato e la vergogna.

Ormai è diventato una vera e propria icona della fiction made in Italy, protagonista di numerosi serial e film televisivi di successo, ma Gabriel Garko non ha assolutamente intenzione di riposarsi sugli allori, perchè la sua agenda è decisamente fitta di impegni e nuovi progetti. Lo straordinario successo de L'onore e il rispetto 2 - che ha battuto programmi come Porta a Porta e Ti lascio una canzone - secondo Garko, si deve al fatto che "La fiction era fatta bene e la gente di questi tempi ha voglia di distrarsi".
Prossimamente l'attore tornerà a indossare i panni di Tonio Fortebracci in una terza stagione de L'onore e il rispetto, che sarà diretta da Luigi Parisi e lo vedrà accanto ad una nuova protagonista femminile, forse Maria Perrusi, che di recente ha conquistato la corona di Miss Italia 2009, o Larissa Volpentesta, già vista in Pompei. Altra scelta da fare, per la terza stagione riguarda un altro personaggio femminile, più maturo, quello di una donna di mafia madre di tre figli, per il quale sono state considerate Giuliana De Sio e la spagnola Victoria Abril.

Oltre a L'onore e il rispetto 3, tuttavia, tra i prossimi progetti di Garko c'è anche Il peccato e la vergogna, le cui riprese lo terranno impegnato fino alla primavera e poi Caldo criminale, un appassionato giallo rosa nel quale affiancherà Sabrina Ferilli. Diretto da Eros Puglielli, già autore di Occhi di cristallo, il film racconterà la storia di uno scrittore (Garko) che è sposato con una donna più grande di lui, ma perde la testa per il personaggio interpretato dalla Ferilli.

Una Miss (e non solo) per Gabriel Garko
Privacy Policy