Una graphic novel per Hugh Jackman

L'attore australiano sarà tra gli ideatori di 'Nowhere Man', un fumetto edito dalla Virgin Comics che probabilmente sarà adattato anche per il grande schermo.

Dopo Nicolas Cage e Rosario Dawson, anche Hugh Jackman si mette in gioco come autore di fumetti e lo fa accanto a Marc Guggenheim, co-ideatore della serie televisiva Eli Stone e con la collaborazione della Virgin Comics. L'attore australiano ha rivelato di essersi divertito ad interpretare il personaggio di Wolverine nel franchise di X-Men, e vorrebbe realizzare nuovi progetti relativi al mondo dei fumetti: "Sono entusiasta di lavorare con Guggenheim e con la Virgin, e di creare insieme a loro un personaggio ed una storia che si spera possano approdare anche sul grande schermo". Secondo John Palermo, che insieme a Jackman è titolare della Seed Productions, si prevede che dal fumetto possa essere realizzato anche un videogame, oltre che un film con Jackman come protagonista.

Al momento il plot di Nowhere Man - questo il titolo della serie di fumetti ideata da Jackman - è top-secret, ma secondo il magazine Variety, la storia è ambientata in un futuro nel quale l'umanità ha barattato la privacy con la propria incolumità personale e il protagonista ricorda il personaggio interpretato da Will Smith in Io sono leggenda.

Di recente Jackman ha concluso le riprese di Australia - nel quale recita accanto a Nicole Kidman - ed attualmente è impegnato sul set di X-Men Origins: Wolverine, lo spin-off di X-Men che è diretto da Gavin Hood. Accanto all'attore, in quest'ultima avventura di Wolverine, ci sono anche Ryan Reynolds, Dominic Monaghan e Liev Schreiber.

Una graphic novel per Hugh Jackman
Privacy Policy