Un sequel per Chinatown?

Jack Nicholson si rivela disponibile a girare un seguito del capolavoro di Polanski con Robert Towne.

A trentatre anni dalla sua realizzazione, il capolavoro hard-boiled di Roman Polanski potrebbe avere un seguito: almeno così sembra volere Jack Nicholson, il protagonista della pellicola nominata a undici Oscar. Nicholson ha rivelato in questi giorni che Robert Towne, autore della sceneggiatura-gioiello di Chinatown, averebbe sottomano una bozza per un sequel intitolato Gittes vs. Gittes: "E' ambientato nel 1968 e incentrato sulla causa di divorzio di Gittes (questo il nome del detective interpretato da Nicholson in Chinatown, ndR) - ha detto l'attore - e vi si chiama in causa anche il personaggio più riservato della storia della California, Howard Hughes."

"Se la Paramount fosse interessata a produrre il film - ha aggiunto Nicholson - non avrei problemi a dare la mia adesione. E non vedo perché Bob (Towne) non dovrebbe fare lo stesso."

Un sequel per Chinatown?
Privacy Policy