Un Natale da star, tra regali, manie bizzarre e disavventure

Natale burrascoso per la coppia Sarandon-Robbins, e per Charlie Sheen, accusato di violenze domestiche. Feste in famiglia per Cate Blanchett, Johnny Depp e Vanessa Paradis. Gioielli sotto l'albero per la coppia Cox-Arquette, competizioni natalizie per Danny e Kilie Minogue, iniziative speciali per Judi Dench e il cast de I Soprano e tanti ricordi d'infanzia sulle feste. Tra cui quelli di Gerard Butler, George Michael e Hugh Grant.

Amato e detestato, il Natale si è concluso tra regali, cene e pranzi in famiglia e ora ci si prepara a festeggiare il nuovo anno, tra buoni propositi, veglioni e soprattutto i brindisi con le persone che abbiamo più a cuore. Anche le star ovviamente hanno festeggiato il Natale a modo loro, nelle loro residenze lussuose - o addirittura in carcere - e non si sono fatti mancare qualche stranezza da divi.
Buona parte degli attori ha trascorso il Natale in famiglia o in relax, ma come abbiamo già anticipato, non è andata così per tutti. Charlie Sheen infatti, ha trascorso il giorno di Natale dietro le sbarre in un carcere di Aspen, dopo essere stato accusato di violenze domestiche. L'attore si trovava nella nota località sciistica del Colorado, con sua moglie Brooke Mueller e i loro due figli, quando le autorità sono state costrette ad intervenire in seguito ad una segnalazione telefonica arrivata durante un litigio piuttosto violento tra Sheen e la Mueller, avvenuto nelle prime ore del mattino. Un portavoce dell'attore ha invitato i media a non giungere a conclusioni affrettate, perchè "le apparenze e la realtà possono essere diverse come il giorno e la notte" e ha confermato che Sheen è stato rilasciato dopo aver pagato una cauzione di 8.500 dollari.

Susan Sarandon e Tim Robbins alla 60° edizione degli Emmy Awards (2008)
Aria di burrasca anche tra Susan Sarandon e Tim Robbins, che dopo 23 anni di matrimonio hanno annunciato ufficialmente di essersi separati. I due attori non vivono più insieme dalla scorsa estate, ma l'annuncio della loro separazione è stato rilasciato ai media poco prima di Natale, in maniera piuttosto stringata e senza alcun dettaglio sulle motivazioni che hanno portato una delle coppie più longeve di Hollywood a lasciarsi. Voci sempre più insistenti sostengono che la fascinosa e talentuosa interprete di Thelma & Louise adesso sia legata a Jonathan Bricklin, un giovane di 31 anni, suo socio nella gestione di un locale newyorkese. L'attrice tuttavia si è affrettata a smentire il rapporto con Bricklin, che a suo dire sarebbe esclusivamente professionale e non sentimentale.

Più sereno e "tradizionale" il Natale di due coppie celebri come Courteney Cox e David Arquette e Johnny Depp e Vanessa Paradis. L'ex-star di Friends, che proprio quest'anno ha ottenuto un grande successo con un nuovo ruolo televisivo, quello della protagonista della serie brillante Cougar Town, ha deciso di trascorrere il Natale a Malibu insieme a suo marito David, che per sorprenderla - in mancanza di idee migliori - ha deciso di regalarle dei gioielli, sapendo con certezza che le fa piacere. "Non sono gioielli di Cartier" - ha detto l'attore - "ma di un designer di Los Angeles che realizza gioielli bellissimi e dal costo relativamente contenuto". Nonostante gli Arquette trascorrano le feste a Los Cabos, in Messico, quest'anno hanno deciso di rilassarsi nella loro nuova casa di Malibu.
Depp e la Paradis invece, puntano alla felicità dei loro figli, come Cate Blanchett del resto. La Paradis ha rivelato che non esitano a spendere molti soldi per stupire i loro due figli, Lily-Rose, di dieci anni e Jack, di sette, perchè desiderano che per loro il Natale sia un giorno indimenticabile: "A volte esageriamo. Mi piacerebbe dire che non siamo materialisti, ma sapete com'è, tutti quei regali attorno all'albero, i colori e la magia... è quello che vogliamo per i bambini. Vogliamo che tutto che tutto sia spettacolare" Tra i regali più belli ricevuti dal suo compagno, la Paradis tiene particolarmente ad un ciondolo che Depp le ha regalato anni fa: "E' solo un ciondolo, non un gioiello, ma semplicemente un piccolo cuore di metallo. Che però è appartenuto a Marilyn Monroe. Quello è il miglior regalo che mi ha fatto, non ho dubbi".

Cate Blanchett a Cannes per presentare Babel
Anche la splendida Cate Blanchett si diverte a farsi in quattro per rendere speciale il Natale dei suoi tre figli, nati dal matrimonio con lo sceneggiatore Andrew Upton, Dashiell di otto anni, Roman di cinque e l'ultimo arrivato, Ignatius, che ha 18 mesi. In particolare, l'attrice australiana ha ammesso che si diverte a cercare di rendere sempre credibile l'arrivo di Babbo Natale, al punto da lasciare tracce del suo passaggio. "Insieme ai miei figli lascio anche qualcosa da mangiare a Santa Claus, è una grande tradizione per noi. Al tempo stesso mi rendo conto che nel giro di pochi anni si renderanno conto che si tratta di una grossa bugia, e tutto finirà"
Come la Blanchett, anche la bella Christina Applegate si diverte a fare regali, ma alla sua cagnetta, una meticcia di nome Tallulah, alla quale ha regalato una calza riempendola di leccornie e giocattoli per cani. Nonostante questo però, la star di Samantha chi? afferma che per lei si tratta solo di un gioco, e che non è come molti proprietari di cani, che trattano i loro piccoli amici come se fossero persone in carne ed ossa.
Più che un gioco invece, fare regali per le sorelle Dannii e Kylie Minogue è quasi una competizione. Le due popstar australiane - che a Natale si ritrovano a trascorrere le vacanze a Melbourne con i propri familiari - gareggiano ancora a chi tra loro due riesce a fare i regali più azzeccati, ma la competizione è tale che a volte qualcuno resta a mani vuote, questo perchè la ricerca del regalo perfetto a volte richiede mesi, e il dono in questione viene consegnato parecchio tempo dopo Natale.

Michael Caine in una scena di Dietro l'angolo
Più pragmatico Sir Michael Caine, che sfrutta il periodo delle Feste come trampolino di lancio per i suoi film. L'attore inglese infatti, ha ammesso che nel valutare le offerte che gli vengono fatte dagli studios, preferisce considerare film ambientati e girati in Gran Bretagna, e la cui release è prevista per il periodo natalizio. "Mi piace lavorare in Inghilterra, e penso che faccia bene all'industria del cinema britannica. Inoltre, mi piace girare i film a ottobre - e l'ho fatto tante volte - in modo che possano uscire nelle sale entro Natale".
Altre star invece - tantissime, a dire la verità - preferiscono dedicare le Feste ad un'attività filantropica, in alcuni casi piuttosto bizzarra. E' il caso di Judi Dench, che ha lanciato una campagna ecologista piuttosto curiosa, chiedendo ai suoi fan - e in generale al pubblico - di sbarazzarsi dei biglietti d'auguri ricevuti durante le feste gettandoli in appositi contenitori per la carta riciclata che saranno sistemati nei negozi del Regno Unito per tutto il mese di gennaio. L'operazione servirà a finanziare la piantagione di nuovi alberi, e saranno proprio i partecipanti all'iniziativa a decidere quali aree hanno bisogno di essere abbellite con un po' di verde.
Come l'attrice inglese, anche le star de I Soprano, hanno deciso di dedicarsi ad un'iniziativa benefica, che è stata organizzata per San Silvestro a New York. L'attore Vincent Pastore infatti, ha organizzato una vera e propria "rimpatriata" con i suoi ex-compagni di set, con i quali parteciperà ad un party dedicato ai poliziotti e vigili del fuoco che hanno avuto incidenti sul lavoro. "Mangeremo una pizza con loro, e poi andremo a salutare il nuovo anno a Times Square"

Bellissimo ritratto di Gerard Butler in bianco e nero
Va detto inoltre che il Natale riesce ad evocare i ricordi del passato, tristi o lieti che siano, e nel caso delle star, alcuni sono piuttosto bizzarri. George Michael e Gerard Butler, ad esempio hanno un bellissimo ricordo dei Natali della loro infanzia: il cantante inglese infatti, ha ricordato che quello delle Feste era l'unico periodo dell'anno in cui riusciva ad avere un rapporto più sereno e tranquillo con i propri genitori, che erano sempre stressati a causa del lavoro. "Amo il Natale e l'ho sempre amato da quando ero piccolo. I miei genitori lavoravano tantissimo, e per questo erano molto stressati, anche se mi rendo conto che lo facevano per non farci mancare nulla. A Natale però tutti si rilassavano e c'era un'atmosfera diversa, a casa"
La star di 300 invece ricorda che da piccolo non riusciva a trattenere la sua gioia, e considerato che la sua non era una famiglia benestante, qualsiasi regalo, anche il più semplice, era accolto con entusiasmo. "Mia mamma ci ha cresciuti da sola, visto che mio padre viveva in Canada, anche se devo dire che il resto della famiglia è sempre stato molto presente e attento a non farci mancare mai nulla. Inoltre sono nato in un paese dove lo spirito natalizio è molto forte, visto che a dicembre nevica e fa molto freddo, peccato che in seguito abbia perso tutta la sua magia, per me, ed è diventata solo una grande seccatura"
Meno tradizionali i natali trascorsi dal fascinoso Hugh Grant nella fattoria dei suoi nonni in Scozia. L'attore britannico ha rivelato che suo nonno durante le Feste insegnava ai suoi nipoti a sparare, perchè riteneva che fosse importante per loro, e addirittura durante l'estate costruiva dei bersagli dalle fattezze umane, completi di sacche di sangue finto, per rendere l'addestramento più "realistico". "M_io nonno era un militare_" - ha rivelato Grant - "e per lui era importante insegnare ai bambini come si uccide. Mi rendo conto che non è il modo più ortodosso di educare dei bambini, adesso, ma noi ci divertivamo un mondo!"

Un Natale da star, tra regali, manie bizzarre e...
Privacy Policy