The Ravens di Jennifer Perrott vince il Pietrasanta Film Festival 2017

Con la serata di premiazione termina la terza edizione della manifestazione dedicata ai cortometraggi.

Si è conclusa con la cerimonia di premiazione, la terza edizione del Pietrasanta Film Festival, organizzata dall'associazione culturale versiliese "Mondo Cinema". Il "Premio Città di Pietrasanta", assegnato dalla giuria di qualità composta dal critico Valerio Caprara, Claudio Carabba, Giampaolo Simi, Fabrizio Zappi e Germana Bianco, è stato assegnato all'australiano The Ravens di Jennifer Perrott. Il film, con dialoghi scarni e intense immagini naturali, affronta il difficile tema del disturbo post traumatico da stress che affligge i veterani di guerra e le loro famiglie al momento del ritorno a casa.

Lo spagnolo Maraquita di Francesco Cocco vince, invece, il "Premio Settima Arte". Una storia dolce che racconta in modo inusuale e ironico il rapporto padre-figlio.

L'associazione culturale Mondo Cinema assegna inoltre il "Premio Mondo Cinema" al cortometraggio A regola d'arte di Riccardo di Gerlando, che racconta la passione per l'arte di un ragazzo affetto dalla sindrome di Down che gli consente di abbattere preconcetti e barriere.

Il "Premio della Giuria Popolare" è andato invece a Salifornia di Andrea Beluco, in cui si scontrano generazioni e mentalità diverse e opposte nel tentativo di mediare e convivere.

Tre le "Targhe speciali della giuria": alla favola gotica noir della regista pietrasantina Federica Bertellotti L'Uomo che ride, a Offline e alla sua soave critica della tecnologia nelle nostre vite di Emanuela Mascherini, e per la "Miglior Fotografia" a Daniele Ciprì per Penalty di Aldo Iuliano, storia di una "normale" partita di calcio fra giovani immigrati.
Per maggiori informazioni: mondocinema.org.

Continua a seguirci su Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Google+ e Telegram per aggiornamenti, notizie, e curiosità su film e serie TV.

The Ravens di Jennifer Perrott vince il...
Contro il razzismo e l'intolleranza: i film che ci hanno aperto il cuore e la mente
Privacy Policy