Terry Gilliam fa ritorno nella Mancha

A dieci anni di distanza dal fallimentare film su Don Chisciotte, Terry Gilliam riprende in mano il progetto. Attualmente il visionario regista sta riscrivendo la sceneggiatura insieme a Tony Grisoni. Le riprese del film prenderanno il via alla fine del 2009.

Le sciagure capitate dieci anni fa sul set di The Man Who Killed Don Quixote, ampiamente documentate in ciò che è rimasto di quell'esperienza (il bel documentario Lost in La Mancha, focus su un film assurto rapidamente al rango di opera maledetta) non hanno fatto però desistere Terry Gilliam. Ora, dieci anni più tardi, il regista ha deciso di rimettere mano alla sceneggiatura del film ispirato al celebre capolavoro di Miguel de Cervantes insieme allo sceneggiatore Tony Grisoni.

Dopo disastri naturali che hanno spazzato via il set, attori infortunati e guai legali infiniti dovuti al fallimento del progetto, Gilliam è riuscito a rientrare in possesso dei diritti di adattamento dell'opera nel 2008 e ora ha iniziato la riscrittura del film. Ovviamente si prevedono grandi cambiamenti dovuti al passare del tempo, ma come confessa lo stesso Gilliam, adesso che il film è maturato altri sette anni, potrà diventare un lavoro migliore di quello inizialmente pensato. Al momento attuale nulla è dato sapere sul cast, ma sembra difficile ipotizzare un ritorno degli attori che parteciparono alle riprese del primo progetto miseramente fallito, a partire dall'ormai anziano Jean Rochefort. Maggiori speranze sono riposte nell'impegnatissimo Johnny Depp, che Gilliam voleva fortemente come suo Sancho Panza, e nella sua compagna Vanessa Paradis, eterea Dulcinea. La nuova produzione dedicata a Don Chisciotte prenderà il via alla fine del 2009. Solo allora sapremo se vi sarà un recasting nuovo di zecca per il film, ma nutriamo ancora speranze nel possibile ritorno di Johnny Depp sul set del visionario Gilliam.

Terry Gilliam fa ritorno nella Mancha
Privacy Policy