Suicida a Parigi l'attrice Lucy Gordon

La giovane attrice britannica - che è apparsa in Bambole Russe e Spider-Man 3 - si è tolta la vita nel suo appartamento nei pressi della Senna. Domani avrebbe compiuto 29 anni.

Non si riesce a trovare una spiegazione al tragico gesto di Lucy Gordon, la giovane e bella attrice britannica che ieri si è tolta la vita a Parigi, nell'appartamento nel quale si era trasferita da poco tempo, dopo aver trascorso un periodo a New York. A scoprire il corpo dell'attrice - che proprio domani avrebbe compiuto 29 anni - è stata la polizia francese, che non ha dubbi che si sia trattato di suicidio: "Era una scena orribile, la ragazza si è tolta la vita in un modo davvero terribile. Non abbiamo sospetti su nessuno, perchè è evidente che si tratta di un suicidio".

La Gordon, che aveva lavorato anche come modella, era apparsa in una dozzina di pellicole tra cui Serendipity, Le quattro piume e Spider-Man 3, ma si era fatta notare con il ruolo di Celia in Bambole russe, accanto ad Audrey Tautou. L'ultimo ruolo da lei interpretato sul grande schermo è stato quello della sensuale Jane Birkin in una biopic su Serge Gainsbourg della quale sono stati presentati alcuni spezzoni al Festival di Cannes.

"La notizia ci ha davvero sconvolti" - ha affermato l'organizzatore della kermesse cinematografica francese - "Tutti quelli che hanno visto Lucy nelle scene del film, sono rimasti colpiti dalla sua interpretazione"

Suicida a Parigi l'attrice Lucy Gordon
Privacy Policy